Non si ferma la violenza intorno al mondo del calcio. Dopo i
terribili scontri prima della semifinale di andata tra
Liverpool e Roma un nuovo capitolo a Kiev, a poche ore dalla
finalissima di Champions tra Reds e Real Madrid. È
successo tutto a alle ore 23 (ora locale) di giovedì – come
riporta il Mirror in Inghilterra – un gruppo di tifosi
del Liverpool è stato attaccato da una ventina di hooligan
ucraini del Cska Kiev al Rooster Grill, un locale del centro
molto vicino allo stadio Olimpico della partita di sabato sera.
Sedie e tavoli in volo per il pub, sangue e ferite alla testa
per il gruppo di supporter del Liverpool. Una scena ancora una
volta terribile, che ha già portato all’arresto di due teppisti
locali, e anche di un tifoso dei Reds. I due tifosi
feriti non hanno voluto rilasciare dichiarazioni, ma – tra gli
altri coinvolti – Jason Frost, cinquant’anni, ha rivelato al
Daily Mirror come l’attacco sia arrivato appena quattro
ore dopo il loro arrivo in città: “Stavamo solo cenando
pensando solo agli affari nostri e ci hanno attaccati. È stato
terrificante. Non sono venuto qui per questo, ma per vedere una
partita di calcio”. E ancora: “Hanno preso d’assalto il posto –
ha detto un altro inglese, anonimo, sempre al Mirror
hanno iniziato a lanciare bicchieri e tavoli nel pub. È stato
terrificante”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here