Simona Halep torna ai quarti di finale degli
Australian Open
. La numero 1 del mondo, sopravvissuta nel
terzo turno alla maratona di 3 ore e 45′ contro Davis (con 48
games disputati, record per lo Slam di Melbourne) ha superato
senza difficoltà la giapponese Naomi Osaka con i
parziali di 6-3, 6-2 in 79′. Nonostante una caviglia
malconcia, la romena prosegue la sua corsa verso il primo Slam
della carriera, tornando ai quarti degli Australian Open a tre
anni di distanza dall’ultima volta. Poco o nulla ha potuto la
nipponica, 20 anni e 72 WTA, che si è dovuta arrendere a una
Halep in versione schiacciasassi: “Sono molto felice di essere
tornata ai quarti a Melbourne – ha detto Simona -. Non mi
aspettavo di raggiungere questo traguardo, visto
l’infortunio che mi trascino. Sono orgogliosa di quanto
fatto fino a qui, sono sempre restata molto concentrata su ogni
punto”. Halep è restata in campo fino a qui oltre nove ore, più
di tutte le altre giocatrici ancora presenti in tabellone:
“Questo torneo è come un maratona per me – ha spiegato -.
L’infortunio è ancora presente, lo sento ma cerco di non
pensarci. Mi riposerò al termine degli Australian Open…”.
Halep se la vedrà ai quarti contro la ceca Karolina
Pliskova (6)
, che ha superato nel derby la
connazionale Barbora Strycova. 



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here