Continua la favola di Hyeon Chung che non si
ferma più e a Melbourne scrive la storia. Il giovane coreano
(il primo nella storia della sua nazione), dopo aver liquidato
Novak Djokovic, conquista la semifinale degli Australian Open
battendo Tennys Sandgren (in 2 ore e 34 minuti) con il
punteggio di 6-4 7-6 6-3. Chung, che sfiderà
Federer, si gode la vittoria e la prima semifinale Slam:
infatti, il n.58 del mondo accede, per la prima volta in
carriera, nella top4 di un Major.

Nel primo set, Chung – proprio come nell’incontro
contro Novak Djokovic, battuto 7-6(4), 7-5,
7-6(3) – si è messo in mostra per le sue qualità tecniche
e atletiche. L’asiatico ha sfruttato un passaggio a vuoto dello
statunitense al servizio conquistando il break e opponendosi
alle risposte dell’avversario. Chung ha concesso poco a
Sandgren e si è aggiudicato il primo parziale sullo score di
6-4. Nel secondo set, Chung è riuscito a indirizzare il match
nel verso giusto, anche se Sandgren si è portato in partita e
ha messo in difficoltà l’asiatico, costretto a subire due
break nel quarto ed ottavo game. Nel tie-break più importante
però, è stata ancora una volta la determinazione di Chung a
fare la differenza: il 21enne, infatti, ha vinto 7-6.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here