Il Re è ancora ben lontano dall’abdicare. Roger Federer
conquista la finale degli Australian Open
battendo in semifinale Hyeon Chung, costretto al ritiro
sotto 5-2 nel secondo set (dopo aver perso 6-1 il primo) a
causa di un problema di vesciche al piede sinistro. Lo
svizzero se la vedrà ora con Marin Cilic, sesta testa di
serie del tabellone, sconfitto nell’ultima finale di uno Slam
giocata da Roger lo scorso luglio a Wimbledon. Nonostante i 14
anni e 284 giorni di differenza, le 1388 partite ATP contro
100, ad avere la meglio è stato il ‘terribile vecchietto’ di
Basilea, che diventa il secondo tennista over 35 nell’era Open
a raggiungere per più di una volta la finale a Melbourne. In
una Rod Laver Arena con il tetto chiuso per il violento
temporale che si è abbattuto sul Melbourne Park, Federer
comincia piuttosto cauto, con colpi centrali, quasi a saggiare
la tenuta nervosa dell’avversario. Lo svizzero ha come (quasi)
sempre ragione e strappa il servizio a Chung già nel primo
gioco, ma deve subito salvare una palla-break nel game
seguente. Il Next Gen sbaglia troppo, non indovinando mai la
soluzione giusta sulla seconda (7/17 i punti conquistati) e
viene breakkato anche nel quinto e nel settimo game,
consentendo al Maestro di chiudere agevolmente sul 6-1 in
33’
. Nel secondo parziale, Roger comincia anche ad avere un
decente supporto anche dalla prima di servizio (32% nel set di
apertura contro il 56% con 5 aces), accorciando così i suoi
turni di battuta e non dando mai un’opportunità a Chung, che
riesce a restare in partita fino al quarto game, quando subisce
ancora il break. Il coreano ricorre all’aiuto del
fisioterapista per un problema di vesciche al piede sinistro,
ma deve abbandonare sotto 5-2 sul 30-15, tra lo stupore
del pubblico della Rod Laver Arena. Ora per Roger c’è
l’ostacolo Cilic: sono 9 i precedenti tra i due, con il
Maestro in vantaggio 8-1. L’unico successo del croato risale
alla semifinale degli US Open del 2014, anno in cui Marin vinse
il suo unico titolo dello Slam. Sei i confronti sulla
superficie veloce, con Federer avanti 5-1. 



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here