Esordio vincente per Fabio Fognini nel Brasil Open,
torneo ATP World Tour 250 in corso sui campi in terra rossa di
San Paolo, in Brasile. Il 30enne ligure, numero 20 del
ranking mondiale e seconda testa di serie, ha debuttato
direttamente al secondo superando con il punteggio di 7-5,
6-1, il portoghese Joao Domingues
, numero 194 ATP e
proveniente dalle qualificazioni, sbrigando la pratica in poco
meno di un’ora e 9 minuti. Fognini si giocherà venerdì un
posto in semifinale con lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez
,
numero 67 della classifica mondiale: sarà l’ottavo confronto
diretto fra i due, con l’azzurro avanti per 4-3 nel bilancio
dei testa a testa anche se il 34enne di Albacete si è
aggiudicato l’ultimo, agli Internazionali d’Italia del 2016.
Il match con Domingues ha visto Fognini partire un po’
lento
e cedere per primo la battuta, nel quarto game,
quando si è trovato rapidamente 0-40 con un paio di errori
inframmezzati da un doppio fallo. Un break confermato da
Domingues, portatosi in vantaggio 4-1 prima della reazione
dell’azzurro, capace di piazzare il contro-break (3-4) alla
terza opportunità utile, dopo aver fronteggiato pure una palla
del 5-2 e di riagganciare l’avversario sul 4-4. Sul 5-4 per
Domingues, l’italiano si è trovato 15-30 ma ha dimostrato
lucidità e concentrazione, sfruttando la prima di servizio per
rimettere a posto le cose. Quindi Fabio è andato lui sopra di
un break, ottenuto con un passante incrociato di rovescio da
applausi, e a zero ha chiuso la prima frazione dopo tre quarti
d’ora di gioco. Anche il secondo set si è aperto subito nel
segno dell’azzurro, che ha brekkato il rivale e poi è volato
sul 4-0, prima di staccare il pass per i quarti di finale,
raggiunti da Fognini per il secondo anno consecutivo a San
Paolo
. Il primo favorito del seeding è lo spagnolo Albert
Ramos Vinolas, numero 22 del ranking mondiale, che debutterà
giovedì contro il qualificato brasiliano Guilherme Clezar,
numero 225 ATP. Esordio direttamente al secondo turno anche per
il francese Gael Monfils, numero 35 del mondo, opposto
all’argentino Horacio Zeballos (69). Già nei quarti, invece,
oltre Fognini, l’uruguaiano Pablo Cuevas, numero (31) e
campione in carica, che ha sconfitto per 6-4, 7-6(4)
l’austriaco Sebastian Ofner (143), proveniente dalle
qualificazioni.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here