Fabio Fognini ha conquistato il Brasil Open, torneo ATP
World Tour 250 che si è disputato sulla terra rossa di San
Paolo
, in Brasile. Il 30enne di Arma di Taggia, numero 20
del ranking mondiale e seconda testa di serie, ha battuto in
finale il cileno Nicolas Jarry
, numero 73 ATP, con i
parziali di 1-6, 6-1, 6-4 in poco più di un’ora e mezza
di gioco. Nella sua 15^ finale in carriera (secondo italiano di
sempre dietro al solo Panatta a quota 26), Fognini è riuscito a
rimontare dopo un primo set totalmente regalato all’avversario,
22enne di Santiago che si giocava per la prima volta un titolo
nel circuito maggiore. La pessima partenza di Fabio si
traduce in un parziale di 12 punti a 0 che ha proiettato subito
Jarry avanti 3-0. Il cileno ha messo a segno anche il
tredicesimo punto prima che Fognini riuscisse a realizzare il
primo “quindici”. Il ligure ha difeso il turno di servizio, ma
ha subito un altro parziale di tre game di fila dal 22enne
cileno che ha chiuso la pratica in 22′. In avvio di seconda
frazione Fognini ha salvato una palla-break, strappando per la
prima volta la battuta al suo avversario e salendo 3-0. Il
copione della partita si ribalta in un amen, con l’azzurro che
restituisce il 6-1 a Jarry. Nella terza frazione il cileno ha
cominciato a mostrare segni evidenti di nervosismo e Fogna ne
ha approfittato strappandogli il servizio in avvio e
confermando poi il vantaggio (2-0). Jarry ha evitato in qualche
modo il doppio break e poi ha riagguantato e superato l’azzurro
(3-2). Il sudamericano ha ceduto di nuovo la battuta nel
settimo gioco, regalando al ligure il 5-3. Nel decimo gioco,
dopo aver recuperato da 0-30, Fognini ha chiuso l’incontro con
due prime, che lo hanno assistito per tutto il
match. Per Fabio si tratta del sesto titolo in
carriera
(il primo da luglio dello scorso anno quando si
era imposto a Gstaad) su 15 finali disputate: aggancia così
Paolo Bertolucci tra i tennisti azzurri più vincenti, con il
solo Adriano Panatta davanti a quota 10. Tutti i successi di
Fognini sono arrivati su terra battuta: Stoccarda e Amburgo nel
2013, Vina del Mar nel 2014, Umag nel 2016 e Gstaad nel
2017. Grazie al trionfo di San Paolo (primo azzurro a
riuscirci), da lunedì Fogna guadagnerà un’altra posizione
andandosi ad accomodare in 19^ posizione: il miglior
modo possibile per avvicinarsi al primo Masters della stagione,
al via giovedì a Indian Wells. 



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here