John Isner è il primo semifinalista del Miami
Open
, secondo Masters 1000 del 2018. L’americano, numero 17
della classifica mondiale e 14^ favorito del seeding, ha
battuto agevolmente Hyeon Chung (23 del mondo) con i
parziali di 6-1, 6-4 in un’ora e 8′ di gioco. C’è stato
davvero poco da fare per il 21enne di Suwon, che ha ceduto la
battuta dopo una striscia aperta di 27 turni nel quarto gioco
del primo set, dando il via allo show del padrone di casa. La
prepotenza al servizio si è tramutata in numeri, con 13 aces e
zero doppi falli, 31 punti su 32 conquistati con la
prima
(97%) e ben sette palle break conquistate contro
l’unica del coreano, che dopo la ‘semi’ raggiunta a Indian
Wells si è fermato ancora una volta tra i migliori otto di un
torneo (traguardo già raggiunto sei volte nel 2018). Dopo un
primo set in cui praticamente non si è giocato, durato appena
25′, Chung ha reagito nel secondo parziale, non riuscendo però
ad arginare la forza di Isner. L’americano raggiunge
l’undicesima semifinale di un Masters, la seconda a Miami dopo
quella del 2015, in cui fu battuto da Novak Djokovic. Da
segnalare che Isner ha conquistato quattro semifinali negli
ultimi 9 Masters 1000
: nessuno meglio di lui, nemmeno Sua
Maestà Roger Federer. Isner attende ora il vincente del secondo
quarto di finale, che vedrà opposti Juan Martin Del
Potro
(numero 6 della classifica mondiale e quinto favorito
del draw) e Milos Raonic (numero 25 ATP e 20^ testa di
serie): il bilancio è in perfetta parità, 2-2, con l’argentino
vincitore dell’ultimo incrocio andato in scena appena una
settimana fa nella semifinale di Indian Wells. 



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here