Prosegue il momento terribile di Novak Djokovic, fuori
al secondo turno del torneo ATP di Barcellona, in corso
sulla terra rossa di Barcellona, in Spagna. Il serbo, che ha
chiesto ed ottenuto una wild card per essere al via dell’Open
Banco Sabadell, è stato strapazzato 6-2, 1-6, 6-3 dallo
slovacco Martin Klizan, numero 140 del ranking mondiale
,
promosso dalle qualificazioni, al primo successo in cinque
sfide contro Nole. Djokovic, reduce dall’eliminazione agli
ottavi a Montecarlo, era la sesta testa di serie del tabellone.
Al momento non sembra aver dato i suoi frutti la separazione
dalla coppia Stepanek-Agassi e il ritorno, almeno per la
stagione sulla terra battuta, con il coach che lo ha fatto
diventare una leggenda, Marian Vajda. Nessun problema invece
per Rafael Nadal
, il “padrone di casa”, reduce
dall’undicesimo sigillo nel Principato, e primo favorito del
seeding. Rafa ha battuto al debutto il connazionale Roberto
Carballes Baena
, numero 77 del ranking mondiale e vincitore
a febbraio sulla terra rossa di Quito del suo primo titolo ATP,
con un doppio 6-4 in un’ora e 51′ di gioco. Il numero
uno del ranking mondiale è il campione in carica in Catalogna,
dove vanta un record di 54-3: lo scorso anno, sul
Centrale che porta il suo nome, la “Pista Rafael Nadal”, ha
centrato la “decima” (ha vinto dal 2005 al 2009, dal 2011 al
2013 e 2016-2017) senza perdere un solo set per l’ottava volta.
Lo spagnolo è reduce dall’11° trionfo a Montecarlo, il 76°
della carriera, il 54° sul rosso. A Barcellona il maiorchino
deve respingere il secondo assalto al trono mondiale da parte
di un Federer in vacanza: lo svizzero, che ha scelto di saltare
per intero la stagione sulla terra, tornerà in vetta al ranking
in caso di mancata affermazione dell’iberico, che ha 100 punti
di vantaggio sul rivale e che deve difendere i 500 conquistati
nel 2017 con il successo. Nadal ha allungato a 38 la
serie di set vinti sul rosso (Nastase nel 1973 si era fermato a
36)
: agli ottavi sfiderà Guillermo Garcia-Lopez,
numero 69 ATP, che ha sfruttato il ritiro di Kei Nishikori,
numero 22 Atp, vincitore a Barcellona nel 2014 e nel 2015. Il
28enne di Shimane ha abbandonato dopo aver perso il primo set
per 6-3, probabilmente ancora affaticato per il torneo del
Principato, dove aveva ceduto in finale proprio al cannibale
Rafa.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here