Diventano 40 i set vinti consecutivamente sul “rosso” da
Rafael Nadal
, che continua a stritolare record su record.
Lo spagnolo ha incrementato il suo primato negli ottavi del
torneo ATP di Barcellona, in corso sulla terra rossa
catalana, dove il padrone di casa, reduce dall’undicesimo
sigillo nel Principato e primo favorito del seeding, ha
liquidato per 6-1, 6-3, in un’ora e 19′ di gioco il
connazionale Guillermo Garcia-Lopez, (69
ATP). Venerdì nei quarti Rafa troverà dall’altra parte
della rete lo slovacco Martin Klizan, numero 140 del mondo e
proveniente dalle qualificazioni, che dopo aver eliminato
Djokovic, si è sbarazzato anche dello spagnolo Feliciano Lopez,
numero 30 ATP e dodicesima testa di serie con lo score di 6-1,
6-4. Nadal è in vantaggio per 2-1 nei precedenti. Il numero uno
del ranking mondiale è il campione in carica in Catalogna, dove
vanta un record di 55-3: lo scorso anno, sul
Centrale che porta il suo nome, la “Pista Rafael Nadal”, ha
centrato la “decima” (ha vinto dal 2005 al 2009, dal 2011 al
2013 e 2016-2017) senza perdere un solo set per l’ottava volta.
Lo spagnolo è reduce dall’11° trionfo a Montecarlo, il 76°
della carriera, il 54° sul rosso. A Barcellona il maiorchino
deve respingere il secondo assalto al trono mondiale da parte
di un Federer in vacanza: lo svizzero, che ha scelto di saltare
per intero la stagione sulla terra, tornerà in vetta al ranking
in caso di mancata affermazione di Nadal, che ha 100 punti di
vantaggio sul rivale e che deve difendere i 500 conquistati nel
2017 con il successo. 

Avanti anche Thiem e Dimitrov

Il primo dei big ad aver staccato il pass per i quarti è stato
l’austriaco Dominic Thiem, numero 6 del mondo e terza
testa di serie, finalista 12 mesi fa, che pur non brillando si
è sbarazzato in due set dello slovacco Jozef Kovalik,
numero 146 del ranking mondiale, proveniente dalle
qualificazioni. 7-6(5), 6-2 lo score per il 24enne di
Wiener Neustadt, che venerdì si giocherà un posto in semifinale
con il Next Gen greco Stefanos Tsitsipas, 19 anni, numero 63
del ranking, che ha eliminato per 6-4, 7-5 lo spagnolo Albert
Ramos-Vinolas, numero 40 ATP e decima testa di serie. Tra i
migliori otto è approdato anche il bulgaro Grigor
Dimitrov
, numero 5 del ranking e secondo favorito del
tabellone, che è riuscito, dopo aver annullato due match-point,
a superare per 7-5, 3-6, 76(8), dopo oltre due ore e 45′ di
lotta, il tunisino Malek Jaziri, numero 88 del mondo. Il
26enne di Haskovo affronterà al prossimo turno lo spagnolo
Pablo Carreno Busta, numero 11 ATP e quinta testa di serie, che
ha dovuto salvare ben 3 match-point prima di riuscire a
superare per 6-2, 4-6, 7-6(6) il francese Adrian Mannarino,
numero 27 del mondo e undicesima testa di serie.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here