Si è aperta nel migliore dei modi per il tennis azzurro la 75^
edizione degli Internazionali d’Italia, torneo Masters
in corso sui campi in terra rossa del Foro Italico a Roma.
Lorenzo Sonego ha ufficialmente inaugurato il 1000
romano sul Centrale, battendo in rimonta il francese Adrian
Mannarino
, numero 27 del ranking mondiale: 2-6, 7-6(4),
6-3
i parziali per il 23enne torinese, numero 142 ATP, che
si è guadagnato un posto nel main draw vincendo le
pre-qualificazioni. Per Sonego, che al secondo turno affronterà
il vincente del confronto fra lo statunitense Sam Querrey,
numero 13 Atp e 12^ testa di serie, e il tedesco Peter
Gojowczyk, numero 52 del ranking mondiale, si tratta della
prima affermazione in carriera a livello di Masters. Nel
main draw sono presenti anche altri quattro giocatori
azzurri
. Fabio Fognini, numero 19 della classifica
mondiale, comincia la sua avventura capitolina affrontando il
francese Gael Monfils, numero 41 Atp: il 31enne di Parigi è in
vantaggio per 4 a 3 nei precedenti, l’ultimo dei quali risale
però al 2015, con affermazioni di “La Monf” nel “1000” di
Montreal. La sfida a distanza Italia-Francia prosegue con
Andreas Seppi, numero 49 della classifica mondiale, in
tabellone con una wild card, che ritrova come avversario Lucas
Pouille, numero 18 Atp, a distanza di un mese dal match dei
quarti di finale di Coppa Davis a Genova, vinto in cinque set
dal 24enne di Grande-Synthe, unico incrocio fin qui tra i due.
Marco Cecchinato, numero 64 Atp, in gara con una wild
card, debutta affrontando l’uruguaiano Pablo Cuevas, numero 47
del ranking mondiale: il 32enne nato a Concordia (Argentina) si
è aggiudicato l’unico confronto diretto, disputato nella finale
del challenger di Mestre nel 2014. Il sorteggio ha infine
abbinato un giocatore proveniente dalle qualificazioni a
Matteo Berrettini, numero 103 della classifica Atp, in
tabellone con una wild card.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here