Debutto sul velluto per Novak Djokovic agli
Internazionali d’Italia, quinto Masters 1000 della
stagione. Sul centrale del Foro Italico, il serbo testa di
serie numero 11 del seeding, ha battuto 6-1, 6-3 Alexandr
Dolgopolov
in appena 55′ di gioco. Non c’è stata partita
per l’ucraino, uscito dai primi 50 del mondo, che ha ceduto per
la sesta volta in altrettanti incroci con Nole, al termine di
un incontro durato appena . Il quattro volte vincitore a Roma
(l’ultima nel 2015), va in saldo positivo con il record
stagionale, ora di 7-6, nonostante un avvio di 2018 davvero da
dimenticare, tra la ricaduta dell’infortunio al ginocchio,
l’addio ai coach Agassi-Stepanek e la cattiva forma fisica
dimostrata a Montecarlo, Barcellona e Madrid. Chi potrebbe
godere del successo di Djoko è Filippo Baldi. Il vigevanese,
entrato per la prima volta in carriera in un Masters, potrebbe
incrociare il serbo al secondo turno in caso di successo contro
il georgiano Basilashvili. 

Gli altri risultati: avanti Goffin e Nishikori

Avanti le principali teste di serie del tabellone. David
Goffin
(9) ha lasciato appena 3 games all’argentino Leo
Mayer. Avanti anche Jack Sock (13), che ha battuto 6-3,
6-4 lo spagnolo David Ferrer. Avanza invece un altro iberico,
Pablo Carreno Busta (11), che ha eliminato in tre set lo
statunitense Jared Donaldson. Avanti anche Bedene, Haase (ko
Medvedev) e Kohlschreiber, quest’ultimo vincitore
di Khachanov dopo una battaglia di oltre tre ore. Vince
Kei Nishikori
: il giapponese, finalista a Montecarlo (dove
ha perso da Rafa Nadal) e numero 24 ATP, ha
sconfitto 7-6(5), 6-4 Feliciano Lopez, alla sua
ultima passerella romana prima del ritiro a fine anno (sarà il
nuovo direttore del torneo di Madrid). Per il giapponese ci
sarà subito un test proibitivo al secondo turno, quando
incrocerà Grigor Dimitrov, terza testa di serie del
tabellone. 



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here