E’ finita al primo turno l’avventura di Roberta Vinci agli
Internazionali d’Italia
. La 35enne tarantina ha chiuso a
Roma la sua straordinaria carriera
: la pugliese, numero 168
Atp, ha ceduto per 2-6, 6-0, 6-3, in poco più di un’ora
e mezza, di partita alla serba Aleksandra Krunic, numero
45 Wta, ripescata in tabellone come lucky loser. “Grazie
Roberta”, firmato Tc Taranto. E’ solo uno dei tanti striscioni
dedicati alla pugliese che si sono  visti su un
“Pietrangeli” gremito fino all’inverosimile. Un boato ha
accolto l’ingresso in campo della Vinci (con una gamba sinistra
un po’ incerottata) per quella che è stata la sua ultima
battaglia, vista la decisione di Roberta di chiudere a Roma la
sua straordinaria carriera. Roberta ha scherzato nel primo set,
vinto 6-2 contro una tennista con dieci anni di meno e
posizionata 123 gradini più su di lei nel ranking. In avvio di
seconda frazione la serba ha preso un break di vantaggio che
velocemente, troppo velocemente è diventato un “bagel”. Nella
frazione decisiva si è allungata ad otto game di fila la
striscia positiva della Krunic (2-0), ma il pubblico ha spinto
Vinci fino alla parità a quota 3. Nel game successivo però la
Krunic si è ripresa il break di vantaggio e senza più concedere
sconti ha messo di fatto la parola fine alla carriera di
Roberta nel tour. Poi l’abbraccio tra le due e l’inizio dei
festeggiamenti.
E l’urlo di Roby: “Da domani sono in
vacanza”.

Le statistiche di Roberta Vinci

In carriera Roberta Vinci ha vinto dieci titoli Wta, l’ultimo a
San Pietroburgo due anni fa, entrando anche nella top ten
mondiale. Questi i suoi record: 565-412 in singolare
(best ranking #7), 415-205 in doppio (best ranking #1), 4
Fed Cup con l’Italia
, finalista allo US Open 2015, 25
titoli WTA in doppio ci cui 5 Major e un prize money di 11
milioni di $. 



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here