Non è ancora in commercio, ma già sta andando a ruba. La nuova
maglia della Nigeria sta letteralmente spopolando in rete: la
nuova divisa della selezione africana ha ricevuto già tre
milioni di ordini per un ricavo potenziale da 255 milioni di
dollari. A comunicarlo è la federazione nigeriana: la maglia,
che sarà messa in commercio dal 29 maggio potrebbe addirittura
battere il record del Manchester United, che nel 2016
aveva  venduto 2 milioni e 850 mila divise. La Nike, che
produce il kit che indosseranno Ighalo e compagni in Russia,
punta a superare quel numero grazie a uno stile
swag  e a una combinazione particolare dei colori
nazionali: il verde e il bianco.

Nanja style

La nuova fantasia che sta facendo impazzire i tifosi richiama
la forma delle ali dell’aquila, simbolo della Nigerian
 Football Federation, con degli inserti neri sulle
maniche. La maglia da trasferta è simile ma richiama tradizione
con un verde più scuro rispetto a quella del kit “home”. Ma il
verso successo della maglia nigeriana si  nasconde dietro
in una parola dai mille significati: Naija. Due sillabe
cominciate a circolare nello slang giovanile nel 2010 per i 50
anni di indipendenza del Paese africano e che campeggiano sugli
indumenti della collezione di Nike pensati per essere indossati
fuori dal campo di gioco. Si tratta di una parola che racconta
un po’ lo stile di vita degli abitanti nigeriani e che si è
diffusa grazie alla musica afrobeat.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here