La rimonta più incredibile

Quasi, appunto. Lo sarebbe stato se non fosse stato concesso il
recupero, ma dopo l’indicazione di Pierluigi Collina, il
tabellone luminoso segnalò tre minuti di tempo addizionale,
quelli che si riveleranno i tre minuti più folli della storia
della Champions League
. Era già il 91’, Beckham batté un
calcio d’angolo, anche Peter Schmeichel, portiere dello United,
andò a saltare nel tentativo disperato di far valere i suoi 193
centimetri. Al termine di un’azione confusa, dopo un tiro di
Giggs destinato al fondocampo, la palla arrivò a Teddy
Sheringham
che, incredibilmente solo a due passi dalla
linea di porta, segnò il gol dell’1-1. Fu delirio United, ma
non era ancora finita. I bavaresi, sconvolti dal pareggio
subito al 91’ non riuscirono a tenere lontani dalla propria
porta gli avversari ormai galvanizzati. Altro calcio d’angolo,
ancora lo Spice Boy dalla bandierina, traiettoria perfetta,
spizzata ancora di Sheringham e zampata del norvegese Ole
Gunnar Solskjaer
: rimonta completata, 2-1 Manchester. I
calciatori del Bayern sono sconvolti, quelli dello United
increduli. Collina dovette persino andare dai tedeschi in
lacrime sul terreno di gioco per ricordare loro che bisognava
quantomeno riprendere il gioco prima di decretare la fine del
match ma ovviamente l’epilogo era già scritto.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here