STATISTICHE & CURIOSITÀ

La finale di UEFA Champions League allo stadio NSC Olimpiyskiy
di Kiev vede affrontarsi due squadre fra le più blasonate
d’Europa: il Real Madrid CF, che cerca di vincere il trofeo per
la tredicesima volta (la terza consecutiva) e il Liverpool FC,
che torna in finale dopo 11 anni e prova a conquistare il sesto
titolo. Con una vittoria a Kiev, il Real Madrid diventerebbe la
quarta squadra a vincere tre Coppe dei Campioni consecutive,
nonché la prima a riuscirci due volte dopo i successi nelle
prime cinque edizioni (1956-1960). Le uniche altre due
vincitrici di tre trofei consecutivi sono AFC Ajax (1971–73) ed
FC Bayern München (1974–76). Zinédine Zidane potrebbe anche
diventare il primo allenatore a vincere tre Coppe dei Campioni
consecutive. Nel 2017 è diventato il primo a vincere due
Champions League di seguito. Con un successo a Kiev, Cristiano
Ronaldo conquisterebbe il suo quinto titolo, altro record.
Inoltre, diventerebbe il quinto giocatore a vincere cinque
finali, il primo nell’era della UEFA Champions League. Gli
altri quattro ad aver centrato l’impresa furono Paco Gento
(unico ad averne vinte sei), Alfredo Di Stéfano e José María
Zárraga, tutti del Real Madrid, oltre a Paolo Maldini dell’AC
Milan. L’incontro è la ripetizione della finale di Coppa dei
Campioni del 1981, vinta 1-0 dal Liverpool a Parigi. Mentre per
i Reds è stato il terzo trionfo in cinque anni, per il Madrid è
stata l’ultima sconfitta in finale. La finale del 1981 è stata
anche l’unica in cui una squadra inglese ha battuto una
spagnola. Gli altri tre confronti tra le due nazioni sono stati
vinti dall’FC Barcelona, contro l’Arsenal FC nel 2006 (2-1) e
il Manchester United FC nel 2009 (2-0) e nel 2011 (3-1). È la
nona volta (la terza consecutiva) che due squadre si
riaffrontano in finale di Coppa dei Campioni. Nel 2016, il Real
Madrid ha battuto il Club Atlético de Madrid dopo aver vinto
nel 2014. L’anno scorso, le Merengues hanno sconfitto la
Juventus, battuta anche nel 1998. Per il Real Madrid si tratta
della quarta finale contro un’avversaria già affrontata e le
precedenti tre si sono tutte concluse con una vittoria: i
Blancos batterono anche lo Stade de Reims nel 1956 e 1959.

PRECEDENTI

Le squadre si sono affrontate cinque volte, sempre in Coppa dei
Campioni, con tre vittorie del Liverpool e due del Madrid. La
formazione inglese ha segnato sei gol contro i quattro del
Real. Le finaliste si sono affrontate per l’ultima volta nella
fase a gironi 2014/15. Il Real ha vinto entrambe le partite,
imponendosi 3-0 fuori casa all’andata con doppietta di Benzema
e gol di Ronaldo. • Formazioni ad Anfield, 22 ottobre 2014:
Liverpool: Mignolet, Johnson, Lovren, Škrtel, Moreno, Gerrard,
Henderson (Can 67′), Allen, Sterling, Coutinho (Marković 68′),
Balotelli (Lallana 46′). Real Madrid: Casillas, Arbeloa,
Varane, Pepe, Marcelo (Nacho 85′), Modrić, Kroos (Illarramendi
81′), Isco, James Rodríguez, Benzema, Ronaldo (Khedira 75′).
Due settimane dopo, il Madrid ha vinto in casa 1-0 con gol di
Benzema. Formazioni al Santiago Bernabéu, 4 novembre 2014: Real
Madrid: Casillas, Arbeloa (Nacho 83′), Varane, Ramos, Marcelo,
Modrić, Kroos, Isco, James Rodríguez (Bale 62′), Benzema
(Hernández 87′), Ronaldo. Liverpool: Mignolet, Manquillo,
Škrtel, Touré, Moreno, Lucas (Gerrard 69′), Can (Coutinho 75′),
Allen, Lallana, Marković (Sterling 69′), Borini. Agli ottavi
del 2008/09, il Liverpool ha eliminato il Real Madrid con un
5-0 complessivo. La squadra di Rafael Benítez ha vinto 1-0 in
Spagna all’andata con gol di Yossi Benayoun a 8′ dalla fine.
Formazioni al Bernabéu, 25 febbraio 2009: Real Madrid:
Casillas, Ramos, Pepe, Cannavaro, Heinze, Robben, Gago, Diarra,
Marcelo (Guti 46′), Higuaín, Raúl. Liverpool: Reina, Arbeloa,
Škrtel, Carragher, Fábio Aurélio, Benayoun, Alonso, Mascherano,
Riera (Gerrard 88′), Torres (Babel 62′), Kuyt (Lucas 90′). Il
Liverpool ha suggellato il passaggio del turno con un 4-0
casalingo – sconfitta più pesante per il Madrid in UEFA
Champions League – grazie a una doppietta di Steven Gerrard
(28′ rig., 47′) e alle reti di Fernando Torres (16′) e Andrea
Dossena (88′). Formazioni ad Anfield, 10 marzo 2009: Liverpool:
Reina, Arbeloa, Škrtel, Carragher, Fábio Aurélio, Mascherano,
Alonso (Lucas 60′), Gerrard (Spearing 73′), Babel, Kuyt, Torres
(Dossena 84′). Real Madrid: Casillas, Ramos, Pepe, Cannavaro
(Van der Vaart 64′), Heinze, L. Diarra, Gago (Guti 77′),
Sneijder, 8 Real Madrid CF – Liverpool FC Sabato 26 maggio 2018
– 20.45CET (21.45 ora locale) Cartella stampa NSC Olimpiyskiy,
Kiev Robben (Marcelo 46′), Raúl, Higuaín. Álvaro Arbeloa
(trionfatore con il Real Madrid nel 2013/14 e nel 2015/16 pur
non avendo giocato in finale) e Xabi Alonso (vincitore nel
2013/14 ma assente in finale) hanno disputato entrambe le
partite con la maglia del Liverpool. Il Liverpool di Bob
Paisley ha battuto il Madrid, allenato da Vujadin Boškov, per
1-0 anche in finale di Coppa dei Campioni 1981 a Parigi grazie
a una rete di Alan Kennedy a 9′ dal termine. Formazioni al
Parco dei Principi, 27 maggio 1981: Liverpool: Clemence, Neal,
Thompson, Hansen, A Kennedy, R Kennedy, Lee, McDermott,
Souness, Johnson, Dalglish (Case 85′). Real Madrid: Agustín,
García Cortés (Pineda 85′), Camacho, Stielike, Sabido, Del
Bosque, Juanito, Ángel, Santillana, García Navajas, Cunningham.

FINALI: REAL MADRID

Il Real Madrid ha vinto 12 Coppe dei Campioni (record) e ha
trionfato nelle ultime sei finali. Il suo bilancio complessivo
è V12 S3: 1955/56: Real Madrid – Stade de Reims Champagne 4-3
1956/57: Real Madrid – ACF Fiorentina 2-0 1957/58: Real Madrid
– AC Milan 3-2 (dts) 1958/59: Real Madrid – Stade de Reims
Champagne 2-0 1959/60: Real Madrid – Eintracht Frankfurt 7-3
1961/62: SL Benfica – Real Madrid 5-3 1963/64: FC
Internazionale Milano – Real Madrid 3-1 1965/66: Real Madrid –
FK Partizan 2-1 1980/81: Liverpool FC – Real Madrid 1-0
1997/98: Real Madrid – Juventus 1-0 1999/00: Real Madrid –
Valencia CF 3-0 2001/02: Real Madrid – Bayer 04 Leverkusen 2-1
2013/14: Real Madrid – Club Atlético Madrid 4-1 (dts) 2015/16:
Real Madrid – Club Atlético Madrid 1-1 (dts, Real Madrid vince
5-3 ai rigori) 2016/17: Real Madrid – Juventus 4-1. La scorsa
stagione, il Madrid è diventato la prima squadra a difendere il
titolo in UEFA Champions League. Inoltre, è stato la quinta
campione d’Europa in carica a tornare in finale la stagione
seguente, nonché la prima a difendere il titolo dai tempi del
Milan (1989, 1990). Grazie alle due reti contro la Juventus,
Cristiano Ronaldo è diventato il primo giocatore a segnare in
tre finali di UEFA Champions League dopo essere andato a segno
nel 2008 (con il Manchester United FC) e nel 2014. Sergio
Ramos, in gol contro l’Atlético nel 2014 e nel 2016, potrebbe
eguagliare Ronaldo segnando in tre finali. Ramos è uno dei
cinque giocatori a segno in due finali insieme a Raúl González
(2000, 2002), Samuel Eto’o (2006, 2009), Lionel Messi (2009,
2011) e Mario Mandžukić (2013, 2017). Marcelo e Gareth Bale (in
gol nel 2014) e Marco Asensio e Casemiro (12 mesi fa)
potrebbero unirsi a loro con un gol a Kiev. Ramos, Ronaldo,
Bale, Luka Modrić, Karim Benzema, Dani Carvajal, Marcelo e Isco
possono vincere la quarta finale di UEFA Champions League con
il Real Madrid. Oltre agli otto giocatori menzionati sopra,
Raphaël Varane ha disputato le finali del 2014 e del 2017,
mentre Keylor Navas, Toni Kroos e Casemiro erano in campo nel
2016 e nel 2017. Lucas Vázquez è entrato dalla panchina nel
2016, così come Asensio l’anno scorso; Kiko Casilla e Nacho
sono rimasti in panchina nelle ultime due finali, mentre Mateo
Kovačić vi è rimasto nel 2017. Il Madrid è la prima squadra a
raggiungere tre finali consecutive di UEFA Champions League
dopo la Juventus (1996-1998), che però ne ha vinta una sola. Il
trionfo del Real a Cardiff nel 2017 è stato il decimo in UEFA
Champions League per una squadra spagnola: il doppio
dell’Italia, la nazione successiva in classifica. Inghilterra e
Germania, unici altri paesi a vantare più di una vittoria, sono
terze con tre successi. Il Madrid gioca la sua 31ª finale
europea. Oltre alle 15 disputate in Coppa dei Campioni, ha
vinto quelle di Coppa UEFA del 1985 e del 1986 e ha perso
quelle di Coppa delle Coppe del 1971 e del 1983. In Supercoppa
UEFA ha trionfato nel 2002, 2014, 2016 e 2017 e ha perso nel
1998 e nel 2000, mentre in Coppa Intercontinentale ha vinto nel
1960, 1998 e 2002 e ha perso nel 1966 e nel 2000.

FINALI: LIVERPOOL

I Reds hanno vinto cinque finali di Coppa dei Campioni su
sette: 9 Real Madrid CF – Liverpool FC Sabato 26 maggio 2018 –
20.45CET (21.45 ora locale) Cartella stampa NSC Olimpiyskiy,
Kiev 1976/77: Liverpool – VfL Borussia Monchengladbach 3-1
1977/78: Liverpool – Club Brugge KV 1-0 1980/81: Liverpool –
Real Madrid CF 1-0 1983/84: Liverpool – AS Roma 1-1 (dts,
Liverpool vince 4-2 ai rigori) 1984/85: Juventus – Liverpool
1-0 2004/05: Liverpool – AC Milan 3-3 (dts, Liverpool vince 3-2
ai rigori) 2006/07: AC Milan – Liverpool 2-1. Il Liverpool
gioca la sua 20ª finaleUEFA. Oltre alle sette disputate in
Coppa dei Campioni, ha vinto tre Coppe UEFA/UEFA Europa League
(1973, 1976, 2001) e ha perso in finale nel 2016. In Supercoppa
UEFA ha vinto nel 1977, 2001 e 2005 e ha perso nel 1978 e 1984.
Inoltre, ha perso la finale di Coppa delle Coppe 1965/66 e
quella di Coppa Intercontinentale 1981 e 1984. Nessun giocatore
della rosa attuale del Liverpool ha mai disputato una finale di
UEFA Champions League. L’ultima finale europea giocata del
Liverpool è stata quella di UEFA Europa League 2015/16 persa
contro un’altra squadra spagnola, il Sevilla FC (1-3). In campo
a Basilea c’erano Simon Mignolet, Nathaniel Clyne, Dejan
Lovren, Alberto Moreno, James Milner, Emre Can, Adam Lallana e
Roberto Firmino, mentre Jordan Henderson è rimasto in panchina.
L’unica altra finale del Liverpool contro una squadra spagnola
è stata quella di Coppa UEFA 2001 a Dortmund, vinta 5-4 al
golden gol contro il Deportivo Alavés. I precedenti dei Reds in
finale contro avversarie spagnole pertanto recitano V2 S1.

STORIA DELLA PARTITA

Il bilancio del Real Madrid a Kiev è G4 V1 P2 S1 GF6 GS, sempre
in UEFA Champions League contro l’FC Dynamo Kyiv. Le ultime due
trasferte si sono concluse 2-2 e risalgono alla fase a gironi
del 2004 (con Zidane in campo) e del 2006. Le merengues hanno
perso 2-0 in occasione della prima visita ai quarti nel
1998/99, con doppietta del giovane Andriy Shevchenko. La
stagione seguente, però, hanno vinto 2-1 nella seconda fase a
gironi con reti di Fernando Morientes e Raúl. La stagione
europea attuale del Madrid è iniziata con una vittoria contro
una squadra di Premier League: il Manchester United FC, battuto
2-1 in Supercoppa UEFA a Skopje l’8 agosto. Alla terza giornata
ha pareggiato 1-1 in casa contro il Tottenham Hotspur FC, ma
nella gara a campi invertiti dell’1 novembre ha perso 3-1 e ha
interrotto una striscia di imbattibilità contro le squadre
inglesi che durava da 12 gare (V8 P4). È stata la prima
sconfitta del Madrid contro una formazione di Premier League
dopo il 4-0 contro il Liverpool a marzo 2009. La squadra di
Zidane è andata a bersaglio nelle ultime 29 gare giocate in
competizioni UEFA. L’ultima sfida conclusa senza reti
all’attivo risale alla semifinale di andata di UEFA Champions
League 2015/16 contro un’avversaria inglese, il Manchetser City
FC. Il bilancio delle Merengues contro squadre inglesi è V15
P11 S11 GF52 GS43. Il bilancio del Madrid in questa edizione è
V8 P2 S2 GF30 GS15. La squadra non ha subito gol solo in tre
delle ultime 12 partite, ma è sempre andata a segno nelle
ultime 27. Gli uomini di Zidane hanno chiuso il Gruppo H al
secondo posto in questa stagione, collezionando 13 punti. Agli
ottavi è arrivato il successo complessivo 5-2 contro il Paris
Saint-Germain (3-1 in casa, 2-1 in trasferta). Il Real Madrid è
approdato in semifinale in maniera rocambolesca, battendo 3-0
la Juventus a Torino nell’andata dei quarti di finale per poi
trovarsi sotto di tre reti al Bernabéu nella gara di ritorno,
prima che Ronaldo siglasse in pieno recupero il
gol-qualificazione su rigore. La sconfitta 3-1 ha posto fine a
una striscia di imbattibilità casalinga del Real Madrid in UEFA
Champions League che durava da 18 partite (V15 P3). La
formazione spagnola ha poi superato l’FC Bayern München in
semifinale, imponendosi 2-1 in Germania prima di pareggiare 2-2
in casa. La sconfitta casalinga per 3-1 contro la Juventus al
ritorno dei quarti è stata appena la terza per il Real Madrid
nelle ultime 31 gare europee, con 21 vittorie e sette pareggi.
Tra i pareggi c’è quello nella finale del 2016 contro
l’Atlético Madrid a Milano, ma le merengues hanno poi vinto ai
rigori. In questa stagione, Ronaldo è diventato il primo
giocatore a segnare in tutte e sei le partite del girone, per
un totale di nove gol. Inoltre, ha segnato in entrambe le gare
degli ottavi e dei quarti. Attualmente è il capocannoniere del
torneo con 15 gol. L’unico giocatore che ha fatto meglio di lui
è lo stesso CR7, autore di 17 reti nel 2013/14 e di 16 nel
2015/16. Il bilancio del Real Madrid ai calci di rigore nelle
competizioni UEFA è V2 S2: 5-3 contro Club Atlético de Madrid,
finale di UEFA Champions League 2015/16, 1-3 contro FC Bayern
München, semifinali di UEFA Champions League 2011/12, 3-1
contro Juventus, secondo turno di Coppa dei Campioni 1986/87
5-6 contro FK Crvena zvezda, quarti di Coppa delle Coppe
1974/75. Il bilancio del Liverpool in due trasferte a Kiev è V1
P1 S0 GF3 GS2. Nella fase a gironi di UEFA Champions League
2001/02, ha vinto 2-1 contro la Dynamo con gol di Danny Murphy
e Steven Gerrard. Nel 2006/07 ha pareggiato 1-1 contro il
Maccabi Haifa FC, con rete di Peter Crouch. I Reds hanno già
affrontato una squadra spagnola in questa edizione, pareggiando
contro il Sevilla FC in casa (2-2) e fuori (3-3, dopo un
vantaggio di tre gol). Il 3-0 casalingo sul Villarreal CF in
semifinale di UEFA Europa League 2015/16 è l’unico successo del
Liverpool nelle ultime sette gare contro squadre spagnole (P2
S4): tra queste c’è anche la finale di UEFA Europa League 2016
persa contro il Siviglia. Complessivamente, il Liverpool ha un
bilancio di V14 P12 S11 GF46 GS38 contro squadre spagnole.
Fuori casa ha vinto solo uno degli ultimi sette confronti,
quello del 2009 contro il Real Madrid. L’imbattibilità del
Liverpool in questa edizione si è interrotta nella semifinale
di ritorno persa 4-2 contro l’AS Roma, nonostante una vittoria
complessiva per 7-6. Dalla prima giornata, il suo bilancio è V7
P4 S1 GF40 GS13. Il Liverpool ha vinto il Gruppo E con 12
punti, battendo l’NK Maribor 7-0 in trasferta e l’FC Spartak
Moskva in casa. Nell’andata degli ottavi i Reds hanno superato
5-0 il Porto (0-0 al ritorno); quindi ai quarti di finale si
sono imposti con un 5-1 complessivo sul Manchester City (3-0 in
casa, 2-1 in trasferta). Contando anche le qualificazioni, il
Liverpool ha segnato 46 gol nelle 14 gare di questa stagione,
con una media di 3,29 a partita. La cifra supera i 45 messi a
segno dal Barcellona nel 1999/2000. Non contando le sei reti
contro il TSG 1899 Hoffenheim agli spareggi, i Reds sono a 40
gol figurano al terzo posto nella classifica di tutti i tempi
dietro Barcellona (45, 1999/2000) e Madrid (41, 2013/14). Il
bilancio del Liverpool ai calci di rigore nelle competizioni
UEFA è V3 S1: 4-5 contro Beşiktaş JK, sedicesimi di UEFA Europa
League 2014/15 4-1 contro Chelsea FC, semifinali di UEFA
Champions League 2006/07 3-2 contro AC Milan, finale di UEFA
Champions League 2004/05 4-2 contro AS Roma, finale di Coppa
dei Campioni 1983/84.

FOCUS GIOCATORI

Cristiano Ronaldo ha collezionato 152 presenze in UEFA
Champions League, dalla fase a gironi alla finale, una in più
di Xavi Hernández. Solo Iker Casillas (167) ne ha collezionate
di più. • Ronaldo ha segnato 15 gol in questa edizione – cinque
più di qualsiasi altro giocatore. Ha calciato in porta 33 volte
in porta e 33 fuori dallo specchio. Marcelo ha segnato in tutte
e tre le sfide della fase a eliminazione diretta in questa
stagione. Il portiere Luca Zidane ha fatto il suo esordio in
prima squadra contro il Villarreal. Il Real Madrid ha vinto
solo una delle ultime cinque partite in tutte le competizioni,
pareggiandone tre. Le Merengues hanno mantenuto inviolata la
propria porta una volta nelle ultime 11 partite di tutte le
competizioni. Nacho non scende in campo dal 31 marzo per un
problema muscolare. Dani Carvajal, rimpiazzato in occasione
della semifinale di andata contro il Bayern per un problema al
bicipite, è ritornato il 19 maggio. Liverpool. La semifinale di
ritorno del Liverpool è coincisa con la 100esima partita del
club in UEFA Champions League, dalla fase a gironi alla finale.
Il Liverpool è la squadra più prolifica in questa edizione di
UEFA Champions League con 40 gol, un record per club inglesi;
Mohamed Salah, Roberto Firmino (entrambi dieci gol) e Sadio
Mané (nove) hanno offerto un prezioso contributo realizzativo.
James Milner ha stabilito un nuovo record di assist: nove in
questa edizione di UEFA Champions League. Il Liverpool ha
concluso al quarto posto in Premier League, chiudendo con un
successo per 4-0 contro il Brighton & Hove Albion FC ad Anfield
il 13 maggio. Il Liverpool non ha segnato in solo cinque
partite delle ultime 29 in tutte le competizioni. La squadra di
Jürgen Klopp ha mantenuto inviolata la porta in 11 delle ultime
19 gare. Salah ha segnato 44 gol per il club in tutte le
competizioni di questa stagione – il record appartiene all’ex
Reds Ian Rush, autore di 47 reti nel 1983/84. Il 13 maggio,
Salah è stato nominato ‘Giocatore della Stagione’ di Premier
League.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here