In due anni e mezzo sulla panchina del Real Madrid ha vinto tre
Champions League: Zinedine Zidane è nella storia. A Kiev
un’altra notte magica per lui, 3-1 al Liverpool di Klopp e
altro trofeo per i blancos. A fine gara, però, ad attirare
l’attenzione sono state le parole di Cristiano Ronaldo, che ha
messo in dubbio la sua permanenza a Madrid. Sull’argomento,
Zidane, non si è sbilanciato: “Ora dovremmo pensare solo alla
partita e a quello che abbiamo vinto. ma se ora mi fate la
domanda rispondo facile: Cristiano deve restare. sì o sì”, ha
dichiarato l’allenatore francese. Sulla vittoria della terza
Champions League consecutiva, aggiunge: “Non ho parole, questo
è il Real Madrid. Viviamo per momenti come questi, dobbiamo
approfittare di quello che stiamo facendo. Questa squadra sta
scrivendo la storia. Indescrivibile quello che abbiamo dentro e
che stiamo provando. Non ho parole, quello che ha fatto la
squadra è eccezionale. Frutto di talento e lavoro”.

“Bale come Cristiano a Torino”

Non è stata una partita facile per il Real Madrid, aggredito
soprattutto nel primo tempo dal Liverpool. L’errore di Karius
sul vantaggio di Benzema ha sbloccato l’incontro, prima del
pareggio di Mané. Ci ha poi pensato Bale a deciderla: “Ha fatto
di tutto, proprio come Cristiano nella partita di Torino –
prosegue Zidane – Alla fine può accadere di tutto in una
partita, ma ce l’abbiamo fatta. E con tutto quello che può
succedere siamo riusciti a vincere, anche dopo il loro
pareggio. Non ho parole, volevamo continuare a vincere e
l’abbiamo fatto. Ho detto ai calciatori di divertirsi, perchè
una cosa così non potrà ripetersi più”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here