Una serata che non dimenticherà mai più. Dopo i due errori al
51′ e all’83’ che hanno “regalato” a Karim Benzema e a Gareth
Bale due gol che hanno poi deciso la finale di Champions League
a Kiev, Loris Karius ha aspettato diverse ore prima di farsi
sentire sui social network. Gli stessi che gli hanno dedicato
migliaia di meme e fotomontaggi per ridere sulla sua
prestazione. Tutti hanno in mente le sue lacrime, versate
subito dopo il triplice fischio dell’arbitro che ha dato la
certezza al Real Madrid di aver vinto il 13° trofeo della sua
storia. Con un post dai suoi account, il 24enne tedesco ha
voluto scusarsi con il popolo Reds: “Non ho realmente
dormito finora, le scene mi passano nella testa, ancora e
ancora. Mi dispiace infinitamente per i miei compagni, per voi
tifosi, per tutto lo staff. So che ho combinato un guaio con i
miei due errori e che vi ho deluso tutti. Come ho detto vorrei
solo tornare indietro nel tempo ma non è possibile. Ed è anche
peggio perché pensavamo che avremmo potuto battere il Real
Madrid e che saremmo stati in gioco per molto tempo”. Infine un
altro pensiero ai tifosi: “Grazie. Sono venuti a Kiev e mi
hanno sostenuto anche dopo la partita. Non lo do per scontato,
e ancora una volta questo mi ha mostrato che grande famiglia
siamo. Grazie, torneremo ancora più forti”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here