Bene l’Inghilterra, pari Belgio-Portogallo

Molto meno combattuta a Wembley la sfida tra Inghilterra e
Nigeria, entrambe al Mondiale di Russia ma decisamente apparse
su due livelli differenti in campo. Tante occasioni inglesi,
soprattutto nel primo tempo, e tante difficoltà degli africani
nell’arginare le manovre degli avversari. La terza sfida di
sempre tra queste due nazionali si apre subito con una
punizione di Trippier pericolosa, ben deviata in corner dal
portiere nigeriano. Il giocatore del Tottenham si rifà però
immediatamente servendo il cross per l’inzuccata di Cahill nel
gol dell’1-0. Prima del raddoppio altre tre occasioni per la
squadra di Southgate, due con Sterling molto pericoloso, e una
con Lingard, la cui volée sotto porta viene ben deviata in
corner. Il destro dal limite del raddoppio di Kane, al minuto
39’, da capitano e al gol numero 8 nelle ultime 7 uscite con la
Nazionale, arriva anche su un errore del portiere Uzoho. Nella
ripresa la rete del Gunners Iwobi, che corregge in rete
un palo di Ighalo, accorcia le distanze. Nel finale chance
anche per Rashford di testa ben servito da Delph.

Nessun gol invece tra Belgio e Portogallo nell’amichevole di
Bruxelles. Nei padroni di casa super tridente d’attacco con
Mertens, Lukaku e Hazard, più De Bruyne e Carrasco a
centrocampo, incapaci però di sbloccare il match. Nei
portoghesi non c’era ancora CR7, panchina per André Silva,
entrato solo a 12’ dalla fine del match. Da segnalare tre
occasioni nel primo tempo per i campioni d’Europa in carica con
Carrasco, Bernardo Silva e Guedes. Nella ripresa, invece, più
pericoloso il Belgio con Vertonghen e soprattutto Meunier nel
finale, neutralizzato in area da una super risposta del
portiere Beto.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here