Al Mondiale è uno degli uomini più attesi, ma la sua presenza
al momento è ancora in forse. Mohamed Salah sarà la stella
dell’Egitto ma rimane sconosciuta la data di quando potrà
essere a disposizione di Hector Cuper. L’attaccante è
infatti attualmente out per l’infortunio subito nel corso della
finale di Champions League a Kiev
, quando un fallo di
Sergio Ramos – tecnicamente arm-lock nel gergo del judo
– ha calato il sipario sul suo straordinario cammino europeo,
costringendolo a uscire per un problema alla spalla. Una
disamina concreta sulla gravità della situazione e sui
possibili risvolti in ottica Mondiale non è mai uscita fuori,
ma era stato stimato che il giocatore potesse rientrare per
la sfida all’Arabia Saudita, ultima partita della fase a
gironi
della Nazionale egiziana, in programma il 25 giugno,
saltando quindi le prime due. Un ulteriore aggiornamento sulle
sue condizioni è stato proprio l’ex esterno della Roma a
fornirlo, pubblicando sul proprio account Twitter una foto che
lo ritrae mentre si allena. A rincuorare però il popolo
egiziano, oltre al significato dello scatto stesso, sono state
le due parole che hanno accompagnato il post. “Good
feelings…”, ovvero buone sensazioni ha twittato
l’attaccante dei Reds, protagonista di una stagione
indimenticabile che gli è valsa ben 34 premi individuali

ma zero a livello di club – in virtù di 44 gol e 16 assist
messi a segno. La Nazionale di Cuper, finalista perdente
dell’ultima Coppa d’Africa, è alla terza partecipazione ad una
Coppa del Mondo, la prima in un torneo non ospitato
dall’Italia. Con il contributo di Salah, gli egiziani avranno
l’ambizione di migliorare il risultato conseguito nei due
precedenti, ovvero l’eliminazione alla prima fase.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here