Vince e festeggia l’Italia femminile di Milena Bertolini, che
batte il Portogallo e si qualifica per i Mondiali di Francia.
Per le azzurre arriva l’ennesimo successo, il settimo in
altrettante partite del girone di qualificazione.
Raggruppamento dominato, Italia prima e a punteggio pieno: la
qualificazione è la più ovvia conseguenza, ottenuta con ben tre
giornate d’anticipo. La nostra Nazionale femminile, quindi, si
qualifica per i Mondiali, è la prima volta che accade in
vent’anni. Il successo decisivo è arrivato allo stadio Artemio
Franchi, grazie al successo ottenuto contro il Portogallo per
3-0. Una gara dominata sin dall’inizio e chiusa già nella prima
parte dalle azzurre, che in appena 13 minuti segnano due gol
mettendo in discesa l’incontro. Partita poi controllata
benissimo e condotta in vantaggio fino alla fine. Prima del
triplice fischio finale, che sancisce la vittoria e la
qualificazione ai Mondiali di Francia per la Nazionale
femminile italiana.

La partita

Come detto, la gara inizia subito alla grande per le azzurre.
Il vantaggio arriva già al 4′, con un bel colpo di testa sugli
sviluppi di un calcio d’angolo di Cristiana Girelli. L’Italia
domina nella prima fase, con la stessa Girelli e Giugliano che
sfiorano subito il raddoppio. Il 2-0, però, è rimandato al 13′:
ancora un angolo decisivo per le azzurre questa volta è Cecilia
Salva a segnare il gol del raddoppio. Il Portogallo ci prova
soltanto con una conclusione dalla lunghissima distanza, poi è
sempre l’Italia a dominare la sfida nonostante l’infortunio di
Martina Rosucci. Azzurre che gestiscono bene il finale di primo
tempo e controllano alla grande la gara anche nella ripresa.
Tra il 62′ e il 66′ ci sono tre grandi occasioni per il tris.
Prima un tiro di Guagni viene deviato in corner, poi sul
successivo calcio d’angolo c’è un salvataggio sulla linea su
tentativo di Gama. Infine il destro di Bonansea che colpisce la
traversa. Poco dopo la scena si ripete, questa volta è Girelli
a vedersi respingere la conclusione dalla traversa della porta
del Portogallo. Il meritato tris, però, arriva nel recupero,
con Bonansea che trasforma un preciso assist di Guagni. E la
festa può iniziare: 3-0 Italia e Mondiale raggiunto dopo 20
anni.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here