Con le unghie e col sudore: il Frosinone accede alla finale
playoff. Continua il sogno Serie A della squadra gialloblu, che
non è riuscita ad andare oltre l’1-1 neppure nella semifinale
di ritorno con il Cittadella. Passaggio del turno assicurato in
virtù della miglior posizione di classifica e ora Palermo in
finale: “Dopo l’1-1 del Cittadella era normale avere qualche
timore, visto quanto accaduto col Foggia all’ultima di
campionato, ma bisogna aver la forza di pensare positivo – ha
raccontato Longo nel post partita – Abbiamo centrato un grande
obiettivo che è la finale playoff e questo è merito dei
ragazzi, che hanno fatto due partite con grande ardore. Non era
semplice rialzarsi”. Sulla condizione della squadra: “Il
Palermo sta meglio sotto l’aspetto dell’organico, mentre noi
non abbiamo cinque titolari. In questo senso loro partiranno
avvantaggiati, ma con questo spirito potremo giocarci le nostre
carte”. Su Matarese: “Matarese era solo affaticato, è uscito
per crampi e quindi è recuperabili. Paganini e Maiello
recuperano? Paganini va valutato giornalmente, sono abbastanza
fiducioso per l’andata della finale. Maiello era utilizzabile
anche oggi, ma per la partita che ci aspettava era meglio Gori.
Abbiamo una speranza anche per Brighenti, mentre Ariaudo e
Ciofani sono lungodegenti e non rientreranno”, ha concluso.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here