Un’amicizia finita male, malissimo. Perchè dopo aver sventolato
al cielo la sciarpa giallorossa, ricevuto in dono la maglia di
Francesco Totti e prima ancora aver declinato l’invito
dell’allenatore del Liverpool Jürgen Klopp che chiedeva un
‘Gladiatore’ per il proprio centrocampo proprio perchè tifoso
della Roma, adesso Russell Crowe ha fatto un errore davvero
imperdonabile agli occhi del popolo giallorosso. “The gladiator
is a Lazio supporter, for real”. Non può essere, direte? E
invece sì: con il famoso attore in posa con la maglia numero 10
biancoceleste e con tanto di hashtag #MaximusOfLazio. E la Roma
come ha reagito? La risposta arrivata dal club giallorosso su
Twitter è decisamente geniale: “Amicizia finita con Russell.
Ora Joaquin Phoenix è il nostro migliore amico”, si legge sul
profilo ufficiale del club del presidente Pallotta. Perché
proprio Joaquin Phoenix? Perché durante ‘Il Gladiatore’
l’attore statunitense ha interpretato Commodo, figlio
dell’Imperatore che, una volta salito sul trono, ordina la
persecuzione di Maximus (interpretato da Russell Crowe) che
diventa schiavo e poi gladiatore prima di vendicarsi appunto di
Commodo.

Il ‘precedente’ di Klopp

Tutto qui? No. Perchè dopo aver ufficialmente messo fine
all’amicizia con Russell Crowe schierandosi dalla parte di
Joaquin Phoenix, la Roma ha ricordato al ‘Gladiatore’ un altro
episodio davvero niente male: i giallorossi, con tanto di
scritta ‘Cosa può andare storto?’, hanno pubblicato la foto di
Jürgen Klopp con in mano una maglia della Lazio ricevuta in
dono poco prima della finale di Champions League contro il
Real, gara che ha visto il Liverpool sconfitto per 3-1.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here