Non ha mai allenato una nazionale, ma i tantissimi successi
ottenuti negli anni con i club gli permettono di essere una
delle voci più autorevoli nel mondo del calcio: Goldman Sachs
si è rivolta a Carlo Ancelotti per presentare i Mondiali di
Russia. “Credo che il Brasile sia favorito per la vittoria
finale, perché Tite ha saputo costruire una difesa solida, a
cui si unisce un’incredibile qualità offensiva. Generalmente il
vincitore del torneo è sempre tra lo stesso gruppetto, dove ci
sono anche Argentina, Germania e Spagna. Dispiace che l’Italia
non ci sia” ha detto l’allenatore nell’intervista rilasciata
nel World Cup and Economics 2018. Che poi ha parlato delle
possibili sorprese della competizione. “Direi Belgio, perché ha
tanti calciatori che giocano in Premier League, e poi la
Croazia, che ha elementi di esperienza e di qualità”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here