Antoine Griezmann si prepara ad essere una delle stelle della
Coppa del Mondo che sta per cominciare. Dopo aver trionfato in
Europa con la maglia dell’Atletico Madrid – risultando decisivo
con la doppietta ai danni del Marsiglia – e aver sfiorato il
successo in Nazionale all’Europeo da “padroni di casa” del
2016, il folletto francese vuole prendersi la gloria a livello
Mondiale. 20 anni infatti arrivava la prima e unica vittoria
della competizione da parte dei transalpini, guidati da un
fenomenale Zinedine Zidane, autore di due gol nella finalissima
contro il Brasile. E a quel Francia 98 Griezmann era
presente. Non nelle vesti di calciatore ovviamente, ma in
quelle di tifoso. L’attaccante aveva allora solo sette anni

e non riusciva a credere con i suoi di occhi di essere a pochi
passi dai campioni che tanto amava e soprattutto del suo più
grande idolo, Zizou. Il piccolo Antoine, che si aggirava già
con la maglia dei Blues e il numero 7 sulle spalle,
andava infatti in giro con il suo amichetto nel ritiro dove
alloggiava e si allenava la Nazionale di Jacquet, a
Saint-Jean-d’Ardieres, per ricevere l’autografo dei
calciatori
che tanto ammirava e a cui si ispirava, da Henry
a Candela, da Barthez a Karembeu. I due bambini raccontano le
emozioni vissute fino a quando non riescono a ottenere la
firma di Zidane che li fa sentire al settimo cielo,
come testimoniato dalle inediti immagini di W9 in uno speciale
dedicato al ventennio dal primo e unico successo Mondiale dei
francesi. Bisognerà stare attenti a tutti quei ragazzini che
saranno presenti in Russia accanto ai loro idoli, perché tra
loro potrebbe nascondersi un futuro campione.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here