I diritti televisivi della Serie A per il trienno 2018-2021
sono stati assegnati a Sky e Perform. Al termine di una
giornata lunghissima, nella quale le società del massimo
campionato si erano riunite in Lega per accogliere le diverse
offerte da parte degli operatori che hanno partecipato alle
trattative private, infatti, il presidente Gaetano Micciché ha
ufficializzato la chiusura dell’accordo: “Giornata
importantissima per il calcio italiano, dopo una lunga
trattativa partita circa un anno fa, finalmente è arrivata a
termine la cessione dei diritti televisivi. Gli stessi sono
stati ceduti a Sky e a Perform. Per Sky è una conferma, si
aggiudica la parte principale dei pacchetti e delle partite che
verranno trasmesse. E’ stato raggiunto un importo superiore ai
973 milioni, circa il 20% in più rispetto all’ultima offerta
che si era avuta a gennaio. In più questa è un’altra conquista
del calcio italiano: siamo riusciti ad avere una partecipazione
rilevante di circa 100 milioni che si vanno ad aggiungere ai
973 milioni a risultati variabili che faranno sia Sky che
Perform. In funzione del numero degli abbonanti, in funzione
dei ricavi, il calcio italiano parteciperà anche al successo
del nostro mondo. Calcolando anche i diritti venduti
all’estero, e ancora non abbiamo completato tutte le vendite,
il complessivo valore del calcio italiano tra cessioni odierne
e quelle che sono già state effettuate, supera il miliardo e
400 milioni. Il calcio italiano è stato considerato una delle
realtà più importanti del nostro paese, ampiamente considerato
sia a livello nazionale che internazionale. La Supercoppa è
stata recentemente assegnata all’Arabia Saudita. C’è stato
grande consenso nell’assemblea, anche questa votazione come
quelle precedenti si è raggiunta all’unanimità, questa è
un’altra mia forte soddisfazione”



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here