Con il Mondiale entrato nel vivo e con le favorite che hanno
steccato all’esordio, cresce il rimpianto per non vedere in
Russia la Nazionale italiana. In questi giorni si è riacceso il
dibattito sulle scelte di Ventura che, a detta di molti,
avrebbero causato l’esclusione degli azzurri dal torneo.
Tuttavia, in difesa dell’ex ct ha parlato il suo successore,
Roberto Mancini: l’allenatore jesino, ha fatto il punto sul suo
debutto in azzurro partendo proprio dal Mondiale
mancato:  “Ventura? Non credo che abbia tutte
le colpe della mancata qualificazione – ha detto l’allenatore
jesino a ai microfoni di Radio Anch’io Sport su Radio Uno prima
di parlare di quello che sarà il nuovo corso – Cercheremo di
fare il nostro meglio per mettere insieme una Nazionale
competitiva. Abbiamo un po’ di tempo per cercare di mettere
insieme una squadra che possa fare bene a qualificarsi nei
prossimi Europei”.

C’è materiale su cui lavorare

Secondo l’allenatore italiano, c’è il materiale su cui
lavorare: “Nelle ultime convocazioni mancavano 5-6 giorcatori
per infortunio e questi verranno chiamati, poi la speranza è
che il campionato italiano ci dia qualche novità importante: se
ci sarà saremo molto felici di accoglierli. Ci sono giocatori
che ancora non conosco e che avremmo voluto vedere nelle
amichevoli come Barella o Cutrone: di giocatori ne abbiamo.
Stiamo seguendo anche molti giovani”.



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here