Finalmente stabilito il tabellone dei Mondiali ed è subito caccia al pronostico della possibile vincitrice della Coppa del Mondo 2018.

Fin dal primo sguardo, notiamo dell’asimmetria di forze dei due lati del tabellone, con gli ottavi di sinistra decisamente più equilibrati e ricchi di insidie per le cosiddette squadre favorite, mentre il lato destro figura apparentemente più semplice. Andiamo ad analizzare tutte le sfide ed i possibili incroci fino alla Finale di Mosca del 15 Luglio.

Francia – Argentina (Sabato 16:00)

Gli ottavi partono col botto con la partita che vede sfidarsi Francia e Argentina, entrambe considerate favorite in principio, ma che arrivano a questa partita con un percorso ed uno stato d’animo decisamente opposto. I galletti infatti, hanno archiviato il discorso qualificazione fin dalle prime partite del girone, mentre i sudamericani sono arrivati agli ottavi grazie ad un colpo di coda dell’ultimo match che ha smorzato anche le polemiche nei confronti dell’allenatore Sampaoli. Riusciranno nella corsa al titolo?

Uruguay – Portogallo (Sabato 20:00)

Questa gara mette a confronto due squadre con diverse mentalità. All’individualità del Portogallo di Cristiano Ronaldo si contrappone il gioco di squadra della Celeste del Maestro Tabarez. I sudamericani faranno certamente valere una fase difensiva che ha garantito a Cavani & Co. di arrivare fino a questo punto, mentre i lusitani dovranno ritrovare la determinazione messa in campo nelle prime due partite del Mondiale. Sarà una gara aperta ad ogni risultato, che vedrà passare la squadra che commetterà meno errori.

Spagna – Russia (Domenica 16:00)

I padroni di casa troveranno sulla strada verso i quarti di finale la titolata Spagna, un avversario che non si può definire facile da affrontare, nonostante gli iberici non abbiano mostrato un grande stato di forma. La Russia però, per battere le Furie Rosse può contare sulla spinta del proprio pubblico e sul fattore sorpresa. Diversa la situazione per gli spagnoli, costretti a ritrovare solidità difensiva e trame di manovra se vogliono andare avanti. Sulla carta non dovrebbe esserci partita, ma questo Mondiale ci ha già abituati a clamorose sorprese.

Croazia – Danimarca (Domenica 20:00)

È la Croazia la nazionale favorita a passare il turno. La squadra di Zlatko Dalić ha superato brillantemente il girone a punteggio pieno, dimostrando alle avversarie una grande organizzazione di gioco, oltre ad avere in rosa talentuosissime individualità. I danesi invece faranno del gruppo il loro punto di forza, non avendo a disposizione (escluso Eriksen) le stesse individualità dei croati, ma in ogni caso appaiono come gli sfavoriti per il passaggio ai quarti.

Brasile – Messico (Lunedì 16:00)

È la sfida tra due delle squadre con maggiore tradizione al Mondiale. I centroamericani infatti sono la Nazionale ad avere più partecipazioni al Mondiale senza però aver mai conquistato il trofeo, mentre i brasiliani sono quelli ad aver conquistato la Coppa più volte. Fino ad oggi la stella verdeoro Neymar non ha brillato come ci si aspettava, con la Nazionale di Tite arrivata fino a questo punto grazie soprattutto al talento del blaugrana Coutinho, autore di pregevoli prestazioni. La squadra di Osorio dopo il sorprendente esordio contro i campioni in carica della Germania, vuole dimostrare che le prestazioni messe in campo fino ad oggi non sono frutto del caso, ma di una tenace organizzazione. Riuscirà El Tricolor a tenere testa alla superpotenza Brasile?

Belgio – Giappone (Lunedì 20:00)

Sarà un match pieno di insidie quello tra Belgio e Giappone. I belgi non hanno fatto calcoli nell’ultima partita contro l’Inghilterra, in cui il perdente era destinato al lato più agevole del tabellone, sfidando in quel caso la motivatissima Colombia. I nipponici sembrano senza dubbio un avversario più abbordabile, anche se abbiamo visto che in questo Mondiale la sorpresa è sempre dietro l’angolo. L’insidia per la vincente di questo ottavo di finale potrebbe essere il Brasile (o Messico) ai quarti: non proprio quello che si definisce un percorso agevole.

Svezia – Svizzera (Martedì 16:00)

Quella tra Svezia e Svizzera potrebbe apparire come la sfida meno affascinante tra quelle proposte in questi Ottavi di Finale. Entrambe le compagini però hanno la possibilità di compiere un passo importante nella storia delle loro federazioni, con la possibilità di arrivare ai quarti e giocarsela nel lato “buono” del tabellone, puntando principalmente sulla filosofia del “nulla da perdere”. Sono poche infatti le responsabilità sulle spalle dei 22 in campo, basterà per vedere uno spettacolo degno del Mondiale?

Colombia – Inghilterra (Martedì 20:00)

Entra di diritto tra le gare più affascinanti del Mondiale quella tra Colombia e Inghilterra. Sfida nella sfida quella tra i bomber delle due squadre: Falcao e Kane. I due numeri 9 avranno sulle spalle la responsabilità della propria nazionale, consapevoli che una vittoria agli ottavi può lanciarli in un quarto di finale più “agevole”. Gli inglesi hanno voglia di riscrivere la storia della nazionale dei Tre Leoni ai Mondiali, maledetta ormai dal Mondiale del 1966. I cafeteros però venderanno cara la pelle, mettendo in campo la stessa determinazione mostrata in campo nelle sfide con Polonia e Senegal. Chi la spunterà?

 

——- Ricorda di scommettere responsabilmente ——-

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here