Inizia una nuova settimana di calciomercato, e tra conferme e smentite su CR7, le altre squadre di Serie A sono a lavoro per completare le rose e partire per i ritiri di preparazione estiva.

Ritiri estivi già partiti per alcuni, come Atalanta e Fiorentina, già alle prese con le prime fatiche stagionali.

Le ultimissime sulla Juventus:

La Juventus aspetta il via libera di Mendes per poter presentare la propria offerta a Florentino Perez. Cifra che però sembra essere lievitata nelle ultime ore, anche perché dovrebbe esserci una ricca commissione (tra i 10 ed i 20 milioni) per il procuratore. Per maggiore chiarezza sulla questione, si attende il CdA dei blancos in programma per domani, da cui dovrebbe uscire anche il nome del possibile sostituto di CR7.

Gran parte del tesoretto necessario per acquistare il portoghese arriverà da due cessioni, ovvero quelle di Rugani ed Higuain al Chelsea. Per concludere l’affare per 100 milioni si attende solo la firma di Sarri per i blues.

Le ultimissime sul Napoli:

Inizia oggi il percorso del nuovo Napoli di Carlo Ancelotti. I calciatori azzurri sono arrivati all’Hotel Vesuvio nella mattinata di oggi, e tra loro si sono visti già i nuovi acquisti Verdi, Fabian Ruiz, Meret e Karnezis. Nel frattempo gli azzurri hanno l’esigenza di completare almeno numericamente la rosa per la nuova stagione, e per questo serve l’acquisto di un terzino destro. Lainer è sempre tra i preferiti di Giuntoli e questa potrebbe essere la settimana decisiva per il suo arrivo dal Salisburgo. Il Chelsea sembra aver individuato la carta da giocare per sbloccare l’impasse legata agli 8 milioni della clausola inserita nel contratto per liberare l’allenatore del Napoli. Si tratta di Jorginho. Per avere il regista il club londinese si è detto disponibile a mettere sul piatto 60 milioni, dieci in più di quelli che aveva finora offerto il Manchester City, il club che con maggiore insistenza aveva cercato Jorginho. Una differenza che coprirebbe ampiamente la cifra della clausola, consegnerebbe a Sarri un suo fedelissimo a metterebbe in notevole difficoltà il City, diretto rivale in Premier.

Le ultimissime sulla Roma:

La Roma accoglie il suo decimo acquisto: il terzo portiere Fuzato è pronto a sostenere le visite. In settimana possibili sviluppi sulla trattativa per il rinnovo di Florenzi e sul futuro di Alisson. L’eventuale cessione del portiere verdeoro consentirebbe al club di fare una plusvalenza enorme ma costringerebbe il ds spagnolo a pescare dal cilindro un altro portiere all’altezza. Oltre a dare nuova linfa per un ulteriore colpo di mercato. I giocatori arrivati finora garantiscono tanta qualità ma si è perso un po’ di dinamismo. Qualcun altro arriverà ma, soprattutto, qualcuno dovrà partire e poi potrà ripartire la giostra degli acquisti. Il primo che dovrebbe lasciare i giallorossi anche se solo in prestito, dovrebbe essere Gerson, destinato all’Empoli. Defrel potrebbe finire alla Sampdoria, ma c’è da attendere la cessione di uno tra Zapata e Caprari.

Le ultimissime sulle altre di A:

Visite mediche con il Genoa per Romulo, mentre il Torino chiude per Bremer e per Meité, con Barreca destinato al Monaco. Sfuma Nico Gonzalez per l’Inter, andrà allo Stoccarda.  Acerbi – Lazio: dopo settimane di tira e molla, il difensore del Sassuolo è a un passo dalla squadra di Inzaghi. Lo stesso allenatore lo ha voluto fortemente, rispedendo indietro tutte le proposte alternative del ds Tare. Mercoledì sono già state fissate le visite mediche di rito, con il club neroverde che incasserà circa 12 milioni dalla cessione del suo pilastro centrale. Fiorentina: con l’approdo di Sarri sulla panchina del Chelsea, arriverà anche il via libera per il centrocampista croato Pasalic, da tempo in accordo con il club viola. Prestito con diritto di riscatto che dovrebbe risolversi in favore del club dei Della Valle entro mercoledì prossimo.  Questione Balotelli: l’attaccante italiano ieri ha incontrato il presidente dell’OM per definire l’accordo. Due anni di contratto con la squadra di Garcia e permanenza in Ligue 1 ormai certa. Niente ritorno in Italia per SuperMario dunque, che proverà a mantenere il posto in Nazionale giocando nel campionato transalpino da assoluto protagonista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here