2 agosto 2018. È una giornata da ricordare per il Calciomercato italiano, perché l’affare Bonucci-Caldara-Higuain è riuscito a riaccendere l’entusiasmo di una tifoseria, quella rossonera, depressa fino ad oggi dai problemi societari. Allo stesso tempo, il ritorno di Bonucci alla Juventus ha spaccato la tifoseria bianconera, poiché in moltissimi non gradiscono il ritorno del difensore, soprattutto dopo l’esultanza allo Juventus Stadium dello scorso anno.

Le ultimissime sul Milan:

Applausi e cori per Gonzalo Higuain, circondato da una cinquantina di tifosi del Milan all’ingresso della clinica “La Madonnina” dove in mattinata ha svolto le visite mediche, ultimo passaggio prima della firma del contratto con il club rossonero.

La sicurezza non è riuscita a contenere la folla di sostenitori che ha inseguito l’auto su cui viaggiava l’attaccante fin dentro il cortile della clinica, attorniando il giocatore, e scandendo cori per il centravanti. Higuain guadagnerà circa 30 milioni nei prossimi 3 anni: 9,5 il primo anno e 10 per i successivi due.

Previsto per oggi anche l’arrivo di Mattia Caldara, con il difensore che firmerà un quinquennale da circa 2,5 milioni a stagione. Gattuso ha perso Bonucci, ma ha trovato un ottimo difensore che farà il titolare fisso con Alessio Romagnoli, formando una delle coppie difensive più forti di tutta la Serie A.

Le ultimissime sulla Juventus:

Massimiliano Allegri ha voluto subito commentare la maxi-operazione con il Milan conclusasi in queste ore con l’arrivo di Leonardo Bonucci: “Leonardo rientra da noi dopo un anno, è un giocatore importante. In sei mesi non è assolutamente cambiato. Caldara, invece, è più giovane e, insieme a Romagnoli e Rugani, fa parte del trio di giovani difensori più forte che c’è in Italia. Mi spiace, ma il mercato ci ha obbligato a farlo ripartire.

Per quanto riguarda Higuain, lo ringrazio di cuore per questi due anni in cui ha dato tutto. Il Milan ha acquistato certamente un grande attaccante”. E poi le uscite: Andrea Favilli, prestito con obbligo di riscatto con recompra al Genoa, è cosa fatta. Sul mercato anche Marko Pjaca, per il quale non c’è però accordo sulla formula con la Fiorentina. Da valutare le eventuali proposte per Stefano Sturaro, seguito in Premier League, dopo l’addio di Mattia Caldara è più vicino invece alla permanenza Daniele Rugani, sempre primo obiettivo del Chelsea di Maurizio Sarri.

Le ultimissime sull’Inter:

L’Inter resta alla finestra per il sogno Luka Modric. Il centrocampista croato dovrà parlare del suo futuro al Real Madrid con Florentino Perez. Solo dopo si capirà se i nerazzurri hanno una possibilità di assicurarsi il vice campione del mondo. Dopo tanti colpi in entrata in casa Inter è arrivata l’ora di fare cassa.

Sul fronte delle uscite, i due principali indiziati a lasciare la Pinetina sarebbero Vecino e Joao Mario. Per l’uruguyano è sempre viva la pista Chelsea ma i Blues di Sarri non hanno ancora deciso se affondare o meno il colpo. Il club inglese ritiene alta la richiesta dei nerazzurri da 40 milioni di euro. Nel frattempo, Sime Vrsaljko, ufficializzato ieri, ha scelto il numero 2 per la sua prima stagione in nerazzurro.

Le ultimissime sulle altre di A:

Il Napoli spinge per Matteo Darmian e cerca di chiudere per Ochoa, mentre la Roma è impegnata nella tournée americana in attesa di capire se arriverà un esterno offensivo. A centrocampo si pensa a Tonali come investimento per il futuro, mentre per il presente si tratta sempre per N’Zonzi.

Castan ha risolto il contratto. La Lazio ha ufficializzato Correa e Badelj, mentre il Genoa, chiuso Favilli, ha praticamente definito anche l’arrivo di Lisandro Lopez dal Benfica. L’ex Inter arriva in prestito con diritto di riscatto a 3 milioni di euro. Il Sassuolo ha definito l’affare Brignola, mentre Missiroli potrebbe finire alla Spal nel caso non dovesse chiudere per Grassi del Napoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here