Bienvenue Charles

L’indiscrezione era trapelata già prima del GP di Monza della scorsa settimana: Kimi Raikkonen nella prossima stagione non sarà più un pilota Ferrari. Il finlandese ha ricevuto la notizia poco prima dell’ultimo GP, e anche per questo motivo si spiegherebbe perché il pilota si è dimostrato poco propenso ad aiutare il compagno di scuderia Vettel durante la gara. A sostituirlo nelle prossime due stagioni sarà il monegasco Charles Leclerc, attualmente in Sauber Alfa Romeo, che non ha mai nascosto il sogno di guidare la monoposto di Maranello.

La promozione era quindi nell’aria, anche perché voluta fortemente dal compianto Sergio Marchionne e confermata nelle ultime settimane dal nuovo presidente John Elkann. A poco o nulla sono servite le recenti buone prestazioni di Raikkonen, con la Scuderia del Cavallino che ha provato a ritardare l’arrivo di Leclerc al 2020 senza riuscirci, poiché mancava un team pronto ad accoglierlo per un solo anno.

Il post di Lapo Elkann

La conferma dell’indiscrezione di Leclerc in Ferrari al posto di Kimi Raikkonen è arrivata involontariamente da Lapo Elkann attraverso la sua azienda, Garage Italia, attraverso un posto pubblicato e poi rimosso: Orgogliosi di aver creduto in te fin dall’esordio in F1 – si legge -. Orgogliosi di averti accompagnato in pista, curva dopo curva. Felici di vederti presto al volante della Rossa Charles Leclerc.

Il post di Garage Italia rimosso da Facebook

Una conferma che dev’essere piaciuta poco agli uomini di Maranello, con Garage Italia che poco dopo cancella il post e ne pubblica uno di ‘rettifica’: Speriamo che il sogno si avveri! Garage Italia ha sempre creduto in te Charles Leclerc.

Una precisazione che non smentisce l’accordo, ma paradossalmente lo conferma: Leclerc sarà un pilota Ferrari per i prossimi due anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here