La lotta per non retrocedere si allarga e coinvolge sempre più squadre: si deciderà tutto all’ultima giornata, ma a rischiare sono formazioni insospettabili tra cui la Fiorentina sconfitta a Parma che invece si è messo al sicuro con la vittoria. Partiamo dalle certezze, chi è a 41 punti è già salvo. Le squadre potenzialmente coinvolte restano al massimo quattro, poiché l’Udinese, con qualunque risultato e combinazione è comunque salva anche chiudendo a 40 punti. Se la giocano quindi Bologna, Fiorentina, Empoli e Genoa.

Bologna

Partiamo dai rossoblù di Mihajlovic impegnati lunedì 20 maggio contro la Lazio e all’ultima giornata in casa con il Napoli: il Bologna con 1 punto nelle prossime due partite è salvo. Se però dovesse perderle entrambe e chiudere a 40 punti (contando la vittoria dell’Empoli a Milano con l’Inter) rischierebbe grosso. Sarebbe retrocesso in caso di arrivo a 40 punti con Genoa e Fiorentina se la squadra di Prandelli non vincesse almeno con due reti di scarto. In caso di arrivo a 40 punti con Fiorentina, Genoa e Udinese, il Bologna retrocederebbe per la peggior classifica avulsa.

Fiorentina

I viola si sono inguaiati. A 40 punti non sono più certi di salvarsi e soprattutto domenica ospitano il Genoa in quello che è un vero e proprio spareggio. I viola si salvano se non perdono, se perdono con un gol di scarto, se l’Empoli non vince a San Siro contro l’Inter e in caso di arrivo a quattro con Genoa, Udinese e Bologna. Anche perdendo in casa con arrivo a tre con Genoa e Bologna, i viola sono comunque salvi favoriti sempre che non perdano con più di un gol di scarto. In caso di arrivo a 40 punti con Genoa e Udinese i viola sono salvi se non perdono con più di una rete di scarto, altrimenti retrocedono. In caso di arrivo a pari punti solo con il Genoa sarebbero retrocessi in virtù dello scontro diretto.

Empoli

I toscani dopo aver battuto il Torino sono in corsa per la salvezza. In caso di vittoria all’ultima giornata contro l’Inter sarebbero salvi. Si salvano anche facendo gli stessi punti del Genoa all’ultimo turno. In caso di arrivo a pari punti con i rossoblù retrocedono invece in virtù della peggior differenza reti negli scontri diretti.

Genoa

Per la squadra di Prandelli non ci sono troppi calcoli da fare. Genoa salvo in caso di vittoria a Firenze e arrivo a 40 punti, con un’eccezione. L’unico caso nel quale al Genoa la vittoria potrebbe non bastare sarebbe quello di vittoria con una sola rete di scarto e, contemporaneamente, con la sconfitta dell’Udinese a Cagliari: in quel caso con arrivo a tre tra Fiorentina, Genoa e Udinese retrocedono i rossoblù. Genoa Salvo anche se pareggia e l’Empoli perde contro l’Inter.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here