È il giorno del passaggio di proprietà della Fiorentina nelle mani di Rocco Commisso. Nel fine settimana il neo proprietario della Fiorentina arriverà a Firenze per finalizzare tutte le pratiche di acquisizione del club da parte della famiglia Della Valle.

FIORENTINA – Cambio di proprietà significherà con molta probabilità anche cambio di allenatore. La Fiorentina infatti cambierà tecnico nelle prossime settimane, con il nuovo proprietario Rocco Commisso che vorrà decidere in prima persona la nuova guida tecnica. Secondo alcune fonti, lo statunitense apprezza molto Roberto Donadoni. Intriga anche l’idea Rudi Garcia, anche se il sogno resta Luciano Spalletti.

C’è da capire però, se la nuova proprietà punterà su Federico Chiesa. Sarà lui, almeno nelle prime dichiarazioni del presidente, l’unico giocatore per cui fare uno sforzo, mentre tutti gli altri della rosa saranno liberati se non convinti dal progetto. Nel frattempo Juventus ed Inter continueranno a provarci: i bianconeri sembrano in vantaggio forti di un accordo di massima col giocatore da 5 milioni all’anno a salire. Ma l’Inter non molla e anzi proverà il sorpasso nelle prossime ore mettendo sul piatto una centralità assoluta nel progetto tattico che la Juve non può garantire.

JUVENTUS – Merih Demiral e la Juventus, è ormai affare fatto. I bianconeri sono tranquilli e consapevoli che nelle prossime settimane arriverà la firma sul quinquennale (al ritorno dagli impegni con la Nazionale). Il cartellino costerà ai bianconeri 15 milioni, il doppio rispetto ai 7 investiti dal Sassuolo per portarlo in Emilia. Trattativa definita tra la Juve e il giocatore, oggi il club bianconero incontrerà il Sassuolo anche per definire la posizione di altri calciatori tra cui Rogerio e Magnani.

ROMA – Risoluzione consensuale tra AS Roma e Frederic Massara  “Desidero ringraziare Ricky per l’instancabile lavoro svolto all’AS Roma e per essere stato sempre dedito alla causa del Club”, ha dichiarato il presidente Jim Pallotta. “Nel corso delle sue due esperienze con noi, ha sempre operato con la massima professionalità e oggi gli auguriamo tutti il meglio per il futuro”.

“Nel ringraziare l’AS Roma e il presidente Pallotta per il percorso condiviso, auguro al Club e ai tifosi giallorossi di ottenere i successi che meritano”, il saluto del dirigente. Massara si era unito al Club per la prima volta nel 2011, per poi lasciare la Capitale nel 2017. Lo scorso marzo gli era stata affidata la guida della direzione sportiva, dopo il ritorno in giallorosso nell’estate del 2018.

La Roma vuole Fonseca, Fonseca vuole la Roma. Al punto da sposare il progetto giallorosso anche a costo di una forte rinuncia dal punto di vista economico. Oltre ad un ingaggio di altissimo livello, infatti, l’accordo tra il tecnico portoghese e lo Shakhtar prevede la presenza di bonus da capogiro per ogni risultato ottenuto.
La condizione necessaria affinchè il matrimonio si consumi è un confronto diretto, previsto peraltro a stretto giro di posta, tra lo stesso Fonseca ed il Presidente del club, volto a superare l’ostacolo clausola di uscita che ammonta a 5 milioni di euro.
Intanto la Roma ha virato con decisione su Fonseca come assoluta prima scelta, una volontà condivisa dalla totalità della proprietà e della dirigenza presente e futura, Totti compreso.
La voglia di Roma, più forte di ogni aspetto economico.

INTER – L’Inter ha pressoché concluso l’acquisto di Lucien Agoumé, diciassettenne di proprietà del Sochaux. C’è l’accordo, in seguito all’incontro di oggi: contratto triennale per il centrocampista, ai transalpini andranno 4,5 milioni di euro.

Antonio Conte sogna comunque un big per l’esterno destro. Un nome capace di fare la differenza come terzino o come fludificante. Due i nomi sul taccuino nerazzurro. Davide Zappacosta del Chelsea e Thomas Meunier. Il belga del Paris Saint-Germain dovrebbe lasciare Parigi: secondo fonti vicine al club transalpino, è arrivata una proposta dell’Arsenal ma anche l’Inter si vorrebbe inserire nella corsa al giocatore. Per regalare un esterno basso top a Conte.

NAPOLI – Dopo la trattativa imbastita nel mese di gennaio, il Paris Saint-Germain è pronto a tornare alla carica per il centrocampista brasiliano del Napoli Allan. Attualmente in ritiro con la selezione verdeoro, il calciatore classe ’91 resta il primo obiettivo del club campione di Francia per rinforzare la sua linea mediana.

Il Napoli, nei recenti contatti ha però già chiarito la sua posizione: serve un’offerta di 100miloni di euro, o una cifra molto vicina, per aprire un tavolo di trattativa. I 60 milioni di euro che il PSG vorrebbe investire per il cartellino di Allan non bastano per chiudere l’affare.

BOLOGNA – Per l’ufficialità della permanenza a Bologna di Sinisa Mihajlovic, racconta la Gazzetta dello Sport, servirà aspettare ancora qualche giorno, sebbene club e allenatore siano oramai d’accordo dopo la riunione di ieri.

Nei prossimi giorni sarà ufficializzato il nuovo contratto di Mihajlovic che firmerà un triennale da 1,5 milioni più bonus. Contestualmente sarà annunciato anche l’ingresso in società di Walter Sabatini che occuperà un ruolo da supervisore per Bologna e Montreal Impact.

SPAL – Rinnovo in casa SPAL. Il club estense, con una nota, ha annunciato il rinnovo del rapporto professionale con il direttore generale Andrea Gazzoli. Il dirigente ha firmato un contratto che lo legherà alla società biancazzurra fino al 30 giugno 2021.

Nell’ottica del consolidamento della struttura organizzativa societaria, SPAL srl comunica inoltre i rinnovi contrattuali del segretario sportivo Andrea Bernardelli e del team manager Alessandro Andreini, entrambi fino al 30 giugno 2021.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here