Prosegue a vele spiegate il calciomercato delle squadre italiane, che tra trattative e ufficialità sta di fatto entrando nella fase più calda.

Inter, in arrivo Sensi e Lazaro

Giornata importante per l’Inter, che nella giornata di ieri ha incontrato il Sassuolo per portare avanti la trattativa legata a Sensi, vicinissimo ai nerazzurri. Oltre al centrocampista del Sassuolo, i nerazzurri vogliono chiudere per Lazaro e pensano anche a Lukaku. È infatti pronta l’offerta ufficiale al Manchester United da 70 milioni tra prestito e obbligo di riscatto. Ufficiale intanto il ritorno di Lele Oriali in società.

Sul fronte uscite è ormai fatta per il passaggio di Pinamonti al Genoa: l’attaccante passerà in rossoblù a titolo definitivo per 18 milioni più bonus ma con un accordo che permetterà alla società nerazzurra di riprendere l’attaccante la prossima stagione. Continua la trattativa che potrebbe portare Vanheusden allo Standard Liegi. In uscita anche Dalbert, per cui il Lione ha avanzato un’offerta di 18 milioni a fronte dei 20 richiesti. Il Monaco intanto ha fatto un sondaggio per Joao Mario.

Roma, dopo Diawara è il momento del difensore

La Roma invece è a lavoro per piazzare un doppio acquisto dal Betis Siviglia. Avviati i contatti con l’agente di Marc Bartra dal ds Petrachi. Il difensore guadagna tanto, e sarà proprio questo il nodo da sciogliere con la dirigenza giallorossa. Prosegue inoltre il dialogo con Pau Lopez, che ha chiesto di essere lasciato libero per cogliere questa opportunità. Sul fronte uscite El Sharaarawy ha rifiutato la destinazione cinese rappresentata dallo allo Shanghai Shenhua.

Olsen invece oltre alla richiesta del Watford ha ricevuto anche quella del Fenerbahce. In mattinata Petrachi ha incontrato Pocetta, agente di Lorenzo Pellegrini e Defrel. Se il centrocampista è pronto a diventare un punto cardine dei giallorossi, per l’attaccante sono arrivate diverse proposte da valutare. Continua intanto il pressing del Genoa su Gerson: rimangono i dubbi del ragazzo ma la società rossoblù è pronta a convincerlo.

De Ligt – Juventus, siamo ai dettagli

La Juventus continua a lavorare per Rabiot: la mamma-agente del centrocampista ha escluso il rinnovo con il PSG e non ha voluto parlare della destinazione bianconera per una questione di scaramanzia. Il giocatore firmerà comunque a breve. La Juve è sempre più vicina a chiudere anche per de Ligt che percepirà un ingaggio da 12 milioni bonus compresi per 5 anni. I bianconeri ora dovranno trovare l’intesa con l’Ajax per chiudere definitivamente l’operazione che potrebbe portare alle casse degli olandesi una cifra vicina ai 75 milioni, la stessa che garantiva il PSG.

Donnarumma verso il PSG

In casa Milan continua a tenere banco la questione legata a Donnarumma: il portiere rossonero è vicino al trasferimento al PSG, che come contropartita ha offerto Areola. I rossoneri valutano Donnarumma 50 milioni, i francesi valutano Areola 30 e la trattativa potrebbe quindi concludersi con 20 milioni cash nella casse rossonere più il portiere francese. Continua intanto il pressing su Theo Hernandez, con i rossoneri sempre più convinti dopo l’incontro con Maldini ad Ibiza. Presto partirà anche l’assalto a Torreira, con un’offerta da 35 milioni pronta per l’Arsenal, con i Gunners che al momento sembrerebbero intenzionati a trattenere il centrocampista. Intanto Kabak dopo aver riflettuto a lungo sulla proposta del Milan ha deciso di rimanere in Germania, dove firmerà presto con lo Schalke 04.

Napoli, definito Manolas è il momento dei rinnovi: tocca a Fabian Ruiz

La società azzurra ha definito l’acquisto di Manolas, per cui pagherà la clausola da 36 milioni. 34 andranno alla Roma (che realizza una plusvalenza da 30 milioni), mentre 2 al giocatore. Per il greco un contratto da 4,5 milioni di euro a stagione. Per quanto riguarda Diawara restava solo da definire il contratto del giocatore alla Roma. Oggi nuovo incontro: si può trovare intesa con ingaggio sui 2/2.2 netti a stagione più bonus per 5 anni. La valutazione finale sui 18 milioni più 2 bonus, quindi 20 se raggiungerà determinati obiettivi. Diawara è stata una richiesta specifica di Fonseca, che lo ha visto da vicino nelle sfide tra Napoli e Shakthar in Champions League lo scorso anno. Accordo raggiunto con Fabian Ruiz per il rinnovo fino al 2024, con aumento di ingaggio importante e l’eliminazione della clausola rescissoria presente nel contratto, che poteva essere attaccabile da club come il Real Madrid. La firma arriverà a fine Europeo Under 21.

Il mercato delle altre di A:

La Sampdoria è sempre più vicina a Malinovskyi per una cifra intorno ai 12 milioni: si può chiudere la prossima settimana. La Lazio ha operato un blizt a Copenhagen per Vavro, difensore slovacco classe ’96. Giocatore atteso a Copenhagen domani per le visite mediche di rito di inizio stagione e bisogna capire cosa gli dirà il suo club ma entro lunedì le parti vogliono definire tutto, nonostante il Copenhagen voglia prima comprare un altro difensore per cautelarsi. Su Vavro, in Italia, ci sono anche Atalanta e Roma ma al momento solo interessamenti. La Lazio è la grande favorita. La società biancoceleste intanto segue anche Manuel Lazzari, l’appuntamento con la Spal è per la prossima settimana per provare a chiudere. La Fiorentina ha deciso che punterà su Dragowski come portiere per il prossimo anno: a partire potrebbe quindi essere Lafont, per cui si cerca una società pronta a prenderlo in prestito.

In casa Brescia in stand-by l’arrivo del portiere Joronen dal Copenhagen. Nel caso dovesse saltare si pensa anche a Viviano. Il Verona ha ufficializzato l’arrivo di Rrahmani per 2,1 milioni dalla Dinamo Zagabria. Il Lecce dopo l’affare sfumato Dragowski, per la porta ha praticamente chiuso per l’ex Milan Gabriel. Il Parma ha sondato il terreno per Radu, che dopo tanti anni lascerà la Lazio. Il Bologna pensa a Moro, giovane centrocampista della Dinamo Zagabria e attende per la giornata di venerdì il difensore giapponese Tomiyasu.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here