INTER

Non risolutivo ma in ogni caso importante l’incontro di Londra tra il ds Ausilio e la dirigenza del Manchester United per quanto riguarda l’acquisizione di Romelo Lukaku. Il calciatore è già convinto del progetto tecnico dei nerazzurri, ma ballano ancora una decina di milioni di distanza tra domanda e offerta. L’inter è arrivata ad offrire 65 milioni, mentre i Red Devils ne vorrebbero almeno 75/80 da poter investire su di un nuovo attaccante.

Nicolò Barella invece ha svolto le classiche visite mediche (prima all’Humanitas di Rozzano e poi l’idoneità al Coni) prima di recarsi in sede per firmare il contratto quinquennale da circa 2,5 milioni di euro a stagione. Poi raggiungerà Lugano e si aggiungerà al gruppo nerazzurro per la gioia di Antonio Conte che lo reputa centrale nel progetto e nell’impianto tattico della squadra. Al Cagliari vanno 45 milioni di euro: 12 milioni di prestito oneroso, 25 per il riscatto più 8 di bonus.

NAPOLI

Viste le difficoltà ad arrivare ad James Rodriguez, il Napoli inizia a valutare profili alternativi. Secondo quanto rivela il sito brasiliano GloboEsporte, il club del presidente Aurelio De Laurentiis avrebbe messo gli occhi sull’attacante del Gremio, Everton. Messosi in luce nell’ultima Coppa America, Cebolinha (questo il suo soprannome) sarebbe pero’ un obiettivo anche dell’Atletico Madrid, oltre che di Manchester United e Bayern Monaco. I colchoneros avrebbero già offerto al Gremio 35 milioni di euro più 10 di bonus.

GENOA

In un comunicato generale sui movimenti della squadra in ritiro, il Genoa ha ufficializzato l’arrivo di Romero dalla Juventus: “Un incontro con i vertici dell’Associazione Italiana Calciatori rappresentata dal presidente Tommasi, il dg Grazioli e l’ufficio stampa Franco, ha aperto il pomeriggio di capitan Criscito e compagnia per le linee guida della stagione. Poi il trasferimento sui pulmini dell’Edelweiss verso la SportPlatz, dove Cristian Romero è arrivato giusto in tempo per la prima dopo il raduno. Mister Andreazzoli ha riunito il team in palestra snocciolando i dettagli, come da abitudine, del programma da svolgere”. Il trasferimento del giocatore al Genoa, dopo le visite mediche sostenute con la Juventus, era nell’aria da giorni, ma mancava appunto l’ufficialità.

JUVENTUS

Gigi Buffon ha detto no ai due club di Manchester, City e United. Stando a quanto scrive il Daily Mail il portiere, dopo l’addio al Psg, sarebbe stato contattato dalle citate società inglesi ma alla fine ha rifiutato le proposte quando è emersa la possibilità di fare ritorno alla Juventus. In Inghilterra l’estremo difensore 41enne avrebbe percepito il doppio dell’ingaggio che gli garantisce la società bianconera (1,5 milioni). Ma l’amore per i suoi vecchi colori ha preso il sopravvento: decisiva una telefonata di Andrea Agnelli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here